Aggressione in corso Cairoli
Barista picchiato da un cliente

MACERATA - Il titolare del Nuovo Mondo è stato colpito con calci e pugni e lasciato in una pozza di sangue. E' ricoverato in ospedale, ma non è in condizioni gravi. Rintracciato e identificato l'aggressore, un maceratese di 37 anni
- caricamento letture
L'intervento del 118 dopo l'aggressione

L’intervento del 118  e dei carabinieri dopo l’aggressione

 

di Gianluca Ginella

Notte violenta in un bar: il titolare aggredito da con calci e pugni da un cliente. L’uomo, cinese, proprietario a Macerata del bar Nuovo mondo di via Gigli, all’angolo con corso Cairoli, è stato ricoverato in ospedale. Le sue condizioni non sono gravi. Identificato e denunciato l’aggressore, un maceratese di 37 anni.

E’ circa l’una di questa mattina e al bar Nuovo mondo, in via Gigli, un uomo sta giocando alle macchinette slot machine. C’è poca gente in quel momento. E ad un certo punto tra l’uomo, Gian Matteo Tavoloni, 37 anni, e il proprietario del bar, nasce una discussione, legata, pare, proprio al gioco con le slot. Il 37enne, una persona già conosciuta dalle forze dell’ordine, improvvisamente aggredisce con violenza il proprietario. Gli dà qualche spintone, gli rifila dei calci. Finché l’uomo cade a terra e sbatte la testa. Mentre il proprietario è steso sul pavimento, ferito e sanguinante, il 37enne esce dal bar e si allontana. Visto da alcuni passanti. Qualcuno chiama i carabinieri. Sul posto arrivano i militari della Compagnia di Macerata e arriva anche l’ambulanza del 118 per i soccorsi. Il commerciante cinese viene portato all’ospedale di Macerata, dove è ricoverato. Le sue condizioni, comunque, non sarebbero gravi. Nel frattempo i carabinieri, in base alle testimonianze dei passanti, individuano l’aggressore. Che è stato denunciato per lesioni personali.

 

(Servizio aggiornato alle 12,45)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X