Falsificano test di italiano,
23 denunciati

TOLENTINO - Servivano per ottenere il permesso di soggiorno. Coinvolti cittadini albanesi, kosovari e macedoni
- caricamento letture

polizia questura7

 

di Gianluca Ginella

Contraffacevano il risultato per il superamento del test di lingua italiana per ottenere il permesso di soggiorno Ue: 23 persone sono state denunciate dall’ufficio immigrazione della questura di Macerata.

Certificati falsi, rilasciati apparentemente dall’università di Perugia, che attestavano per cittadini albanesi, kosovari, macedoni, tutti residenti a Tolentino, il superamento del test di lingua italiana al Centro per la valutazione e le certificazioni linguistiche nell’anno 2013. Un esame che serve per ottenere il permesso di soggiorno Ue, a quei cittadini extracomunitari che, da almeno cinque anni risiedono in un Paese dell’Unione europea. In realtà, secondo quanto emerso in una indagine iniziata nel luglio del 2013 e coordinata dal pm Cristina Polenzani coadiuvava dal personale dell’aliquota di polizia assegnata alla sezione di Pg della procura di Macerata, quel test i 23 cittadini extra Ue non l’avevano mai superato. Così come segnalato dall’ateneo Umbro. Però nel presentare la domanda per ottenere il permesso di soggiorno avevano allegato l’attestato dell’avvenuto superamento. Le indagini hanno portato inoltre a individuare le persone che si erano adoperate a falsificare i dati. All’indagine ha partecipato anche la polizia municipale di Tolentino che ha svolto accertamenti e raccolto informazioni anagrafiche.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X