Basket C2, Tolentino vince a Castelfidardo e vola in finale

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Un Tolentino cinico e spietato viola il palasport di Castelfidardo e chiude sul 2-0 la serie, volando in finale. È stata una gara molto equilibrata e combattuta, decisa solo nel finale, quando è prevalsa l’esperienza e la freddezza dalla lunetta degli ospiti, che hanno chiuso sul punteggio finale di 68-62. Nel primo quarto subito protagonista Paggi con due bombe consecutive, ma i locali impattano con Carletti L. (8-8 al 4’). Entrano Rossi e Bizzarri per Lancioni e Francesconi e proprio il pivot neoentrato sigla quattro punti di fila, ma Castelfidardo ricuce subito col contropiede di Schiavoni G. (12-12 al 7’). Capitan Pelliccioni con un gioco da tre punti riporta avanti i suoi, ma ancora un recupero dei padroni di casa rimette in parità il punteggio con Carletti L. (16-16); poi il quarto si chiude con i due liberi di Rossi (16-18 al 10’). Ancora Rossi protagonista dell’inizio del secondo periodo, con quattro punti consecutivi, prima del botta e risposta da 3 di Monaci e Servadio (19-24 al 13’), imitati dal bomber Paggi, che prima piazza la sua terza tripla e poi commette il terzo fallo, lasciando spazio a Pelliccioni. Ma Castelfidardo reagisce prontamente con tre canestri consecutivi di Carletti D., Pecorari e Monaci che costringono coach Cecchini a chiamare il time out per frenare l’inerzia (28-29 al 7’). Gli ultimi minuti del quarto scivolano via ancora in assoluto equilibrio e si chiudono con i liberi di Carletti D. che siglano il 34-32 finale. Al rientro in campo il trend della gara non cambia con l’equilibrio sovrano alimentato dai punti di Paggi e Rossi da una parte e di Strappato e Monaci dall’altra. Sagripanti fissa il 45-46 del 30’ con due tiri liberi, prima dell’errore da tre sulla sirena di Soricetti. Si entra nel quarto decisivo con la partita apertissima a qualsiasi risultato e con molti uomini con quattro falli a referto. Strappato apre le danze con una tripla, imitato da Lancioni e Schiavoni G. (51-49 al 33’). Pelliccioni impatta dalla lunetta, poi Bizzarri conquista rimbalzo e segna. Ancora Strappato dalla lunga distanza, ma Bizzarri riporta subito avanti i suoi con un gioco da tre punti (54-56 al 36’). Paggi allunga e costringe Carletti a chiamare il time out (54-60 a 3’01’’ dal termine). Carletti D. con un gioco da tre punti riduce il margine, poi Rossi dalla lunetta e la bomba di Monaci portano al 60-63. Momenti di confusione con palle perse ed errori al tiro inducono coach Cecchini a chiamare il time out a 33’’ dalla fine. Castelfidardo sbaglia tre tiri nella successiva azione e poi commette fallo su Paggi che mette i liberi del +5 (60-65 a 16’’). Nell’azione successiva Servadio commette ingenuamente fallo sul tiro da 3 di Monaci, che poi in lunetta fa 2/3 a 12’’ dalla fine. Altro time out per Cecchini. Sulla rimessa la palla va a Paggi che subisce l’ennesimo fallo sistematico e dalla lunetta non sbaglia (62-67 a 11’). Nel capovolgimento di fronte Castelfidardo sbaglia la conclusione e Strappato commette fallo a rimbalzo, mandando in lunetta Rossi per i tiri liberi che sigillano la partita e lanciano meritatamente Tolentino in finale, con gara 1 in casa domenica 4 maggio.

CASTELFIDARDO – TOLENTINO: 62-68
CASTELFIDARDO: Pecorari 6, Soricetti 5, Strappato 13, Carletti D. 9, Carletti L. 7, Schiavoni G. 5, Graciotti, Monaci 17, Schiavoni M. ne, Gemini ne. All.: Carletti.
TOLENTINO: Lancioni 8, Pelliccioni 7, Francesconi, Paggi 22, Servadio 4, Bizzarri 11, Sagripanti 2, Rossi 14, Nobili, Porfiri ne, Samarzic ne, Capponi ne. All.: Cecchini.
PARZIALI: 16-18, 24-32, 45-46.
ARBITRI: Bartolini e Rosati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X