L’urlo del Matelica arriva al 91′
Jachetta stende la Fermana,
difesa la piazza d’onore

SERIE D - I ragazzi di Carucci, in 10 dal 33' per il rosso a Spitoni, battono di misura i canarini davanti alle telecamere Rai
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Jachetta gol

Il Matelica esulta per il gol vittoria

di Sara Santacchi

Un Matelica tutto cuore riesce a vincere davanti alle telecamere Rai contro la Fermana, giocando in 10 per 60 minuti. Jachetta al 91’ firma il gol che fa esplodere il “Comunale” facendo giustizia a un pareggio che sembrava scritto e che non avrebbe premiato per quanto espresso in campo, i biancorossi. La cronaca: che il Matelica ci tenga a fare belle figura anche davanti al suo pubblico, dopo il successo conquistato a Termoli, lo dimostra fin dai primi minuti. Al 5’ la prima occasione con Cacciatore che dal limite dell’area, su calcio piazzato, impegna non poco Boccanera che si supera e riesce a respingere in tuffo. All’8′ è annullata la rete del vantaggio di Cognigni a causa di un suo fallo di mano. Si fa vedere sullo sviluppo di un corner la Fermana, al 27′, che Spitoni allontana con i pungi quindi al 30’ bella azione Gadda-Moretti, Lazzoni serve corto il primo che ci prova col destro, ma Boccanera riesce a trattenere.

Gol annullato a CognigniSi arriva al 33’ quando sul contropiede di Negro, Spitoni esce dall’area prendendo la sfera con le mani: rosso diretto per lui e Matelica in 10. L’uomo in meno si fa sentire per l’ultimo quarto d’ora, ma i padroni di casa riescono a tenere il pressing ospite comunque mai sopra le righe. Ragatzu al 39’ in area piccola spara alto e al 44’ non arriva di un soffio sull’assit in area di Negro. Nella ripresa il Matelica ritrova gli equilibri in campo, non pagando l’inferiorità numerica, ma anzi costringendo la Fermana a fare gli straordinari. L’occasionissima si presenta sui piedi di Cognigni che al 50’ a tu per tu col portiere consegna la sfera tra le sue braccia. Si fanno vedere gli ospiti al 71’con la punizione a giro di Ragatzu sulla quale Passeri si supera. Sul finale è solo Matelica con Cacciatore prima (86’) che costringe Boccanera alla deviazione sulla traversa, quindi al 90’ Tonelli si vede incredibilmente respingere sulla linea da Forò la conclusione di testa.

Carucci

Mister Fabio Carucci

Il gol, però, è solo rimandato perché al 91’ Jachetta avanza in contropiede, approfittando di un disimpegno avversario a centrocampo intercettato da Cacciatore, per andare a segnare indisturbato la rete del definitivo 1-0. Un sabato indimenticabile permette al Matelica di festeggiare a dovere in attesa dei risultati di domani. Ogni tanto giocare in anticipo ha anche i suoi vantaggi.

il tabellino:

MATELICA: Spitoni 6, Corazzi 7, Tonelli 7, Gadda 7, Gilardi 7, Ercoli 7, Moretti 7.5, Lazzoni 7 (33’Passeri), Cognigni 7 (79’Jachetta 8), Cacciatore 7.5, Mangiola 7 (77’ Scotini 7). All: Carucci.
FERMANA: Boccanera 6.5, Mauro 6, Fruci 6, Marcolini 6, Labriola 6 (60’Paris 5.5), Marini 6, Zivkov 6 (46’Vita 6), Forò 6.5, Ragatzu 5.5 (76’Iovannisci 6), Negro 6, Vallorani 6. All: Scoponi-Mercuri.
Arbitro: Mazzei di Brindisi.
Marcatori: 91’Jachetta.
Note: Spettatori circa 1000. Ammoniti: Cognigni (M), Cacciatore (M), Zivkov (F), Marini (F), Mauro (F). Espulsi: al 33’ Spitoni (M) per aver preso la sfera con le mani fuori dall’area. Angoli: 10-3. Recupero: 2’+4’.

Cacciatore Moretti Matelica e Fermana a inizio gara Il pubblico a Matelica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X