Risiede a San Severino
l’aggressore di Nichi Vendola

Il fatto è accaduto a Roma. Denunciato un piastrellista romeno che da sette anni vive con la moglie e la figlia nella città settempedana
- caricamento letture

 

Nichi Vendola

Nichi Vendola

 Prima ha urlato frasi sconnesse a Nichi Vendola, poi si è scagliato contro di lui. Protagonista dell’episodio un romeno residente a San Severino, Iulian Butucea. Il fatto è successo l’altro ieri pomeriggio verso le 18.30 a Roma, in via Arenula, non lontano dal Ministero di Grazia e Giustizia.

Secondo la ricostruzione, il governatore della Puglia stava attraversando a piedi piazza Benedetto Cairoli per andare nella nuova sede di Sel in via Arenula. Butucea era seduto su una panchina della piazza e, non appena ha visto Vendola, gli è andato incontro con fare minaccioso, prima solo a parole, poi cercando di passare alle vie di fatto. Ma in pochi secondi sono intervenuti i poliziotti che stavano scortando il politico e che hanno immobilizzato il romeno. Successivamente è intervenuta una pattuglia del 113 che ha preso in consegna Butucea e lo ha portato negli uffici del commissariato Trevi Campomarzio.

E’ stato denunciato per aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Il romeno risiede ormai da anni a San Severino, nel rione Settempeda, con la moglie e la figlia. Di lavoro fa il piastrellista e trascorre lunghi periodi lontano dal Maceratese. Ha diversi precedenti penali per una serie di reati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X