Tassi-gol, Portorecanati ko a Castelfidardo

ECCELLENZA - Il derby termina 1-0 per i ragazzi di Mobili. Per gli arancioni più difficile arrivare agli spareggi promozione
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Tassi, match winner contro il Castelfidardo

Tassi, match winner contro il Portorecanati

di Gianluca Guastaferro

Disco rosso per il Portorecanati a Castelfidardo con i biancoverdi di Mobili che replicano il successo dell’andata con un gol di Tassi che si conferma giustiziere degli arancioni. Spinge subito l’acceleratore il team locale. Al 7’ Simoncelli elude la tattica del fuorigioco involandosi sulla sinistra ma il suo cross viene messo in angolo da un difensore. Sugli sviluppi del corner donzelli da buona posizione spara a rete ma è bravo il baby Fatone a rispondere da campione e consentire ai suoi compagni di liberare. Risponde al 10‘ il Portorecanati con Cento che dalla fascia destra mette in mezzo con la difesa ospite che libera con non poco affanno. La sfera viene raccolta al limite dell’area da Emanuele Gasparini la cui conclusione non inquadra lo specchio della porta. Al 17’ arriva il gol che decide la partita. Gli arancioni perdono un contrasto sulla tre quarti destra, Tassi è bravo a inserirsi nello spazio lasciato libero e a battere Fatone in uscita. Il Portorecanati reagisce e al 24’ va vicino al pari con Elia Santoni che raccoglie un cross rasoterra di Cento e batte di prima intenzione ma Cantarini è bravo a salvare la sua porta e a mettere il pallone in angolo. Al 45’ un disimpegno errato della difesa arancione permette ai biancoverdi di involarsi in contropiede in superiorità numerica ma Donzelli all’ultimo momento viene fermato in angolo da un difensore. La ripresa si apre con l’ingresso in campo di Leonardi al posto di Cento e conseguente posizionamento di Elia Santoni sulla fascia destra. Il Portorecanati fa la partita e al 11’ c’è un episodio dubbio con Pandolfi che cade all’interno dell’area di rigore. Dalla tribuna sembrano esserci gli estremi per il calcio di rigore ma il direttore di gara, peraltro appostato nelle vicinanze, ordina di proseguire. Gli arancioni continuano a premere ma il Castelfidardo chiude tutti gli spazi indietreggiando non poco il baricentro e ricorrendo a continui falli sistematici, il cui protagonista principale è il sempreverde Fermani, che la terna arbitrale non punisce con la giusta severità. Da registrare al 24’ una bella azione del Portorecanati con Pandolfi che si libera bene al limite dell’area ma la sua conclusione viene deviata in angolo da un difensore. Con questa vittoria il Castelfidardo mantiene ben salda la seconda posizione in classifica tenendo a debita distanza le inseguitrici con l’obiettivo di evitare la lotteria dei playoff. Per il Portorecanati una battuta d’arresto che non pregiudica la rincorsa a un posto utile della griglia dei playoff con la consapevolezza che le restanti partite saranno un continuo spareggio.

il tabellino:

CASTELFIDARDO: Cantarini, Ristè, Pretini, Fermani, Belelli, Marconi; Tassi, Ciccioli (52’ Carboni), Simoncelli (68’ Romansky), Donzelli, Sbarbati (72’ Sbarbati). A disp.ne Giampieri, Doda, Machì, Dell’Aquila. All.re Mobili.

PORTORECANATI: Fatone, Cento (46’ Leonardi), Santoni Michele, Mandolini (89’ Rombini), Strano, Giovagnoli; Caporaletti (82’ Gasparini Davide), Santoni Elia, Pandolfi, Gasparini Emanuele. Garcia. A disp.ne Palmieri, Palazzetti, Marcelletti, Papa. All. Possanzini.

Arbitro: Sig. Rossetti di Jesi (Ass. Santirocco di San Benedetto del Tronto e Procentese di Pesaro).

Reti: 17’ Tassi.

Ammoniti: Marconi, Bacchiocchi, Cento, Mandolini, Strano, Caporaletti. Angoli 5-3. Recupero 1 + 4.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X