Settempeda-Porto D’Ascoli, i ragazzi di Giorgi vogliono fermare la capolista

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il difensore della Settempeda Paolo Passarini

Il difensore della Settempeda Paolo Passarini

Contro l’imbattuta capolista Porto d’Ascoli per osare! La Settempeda cerca il colpo del definitivo rilancio, in casa, contro quel Porto D’Ascoli leader con grande merito, capace di lasciare fino ad ora immacolata la casella delle sconfitte dopo ben 24 gare e di vantare ben 10 punti di margine nei confronti della più diretta inseguitrice, il Monticelli. “Uno stimolo in più – esordisce il battagliero Paolo Passarini, mente della difesa settempedana nonché all’occorrenza braccio, come ha dimostrato con il bis d’autore nei confronti della Cuprense, a cui ha rifilato una doppietta -. Se dovessimo spuntarla andremmo decisamente in orbita. Ci proveremo con tutte le forze anche se non siamo al meglio a livello di organico, dato che Simone Marasca non è stato recuperato a tempo pieno. Per lui si prospetta un impiego da parte di mister Giorgi a mezzo servizio. Capitan Lele Ruggeri, invece, ha subìto uno strappo muscolare. La nostra speranza è di rivederlo all’opera nel finale di stagione. Siamo ottimisti, invece, per quanto concerne l’utilizzo di Jacopo Borioni, elemento per noi fondamentale proprio a causa del k.o. di Ruggeri. A centrocampo possiamo contare su di lui, Serangeli ed il giovane Riccardo Rocci. Non ce la farà neanche il fratello di Riccardo, Lorenzo Rocci, che ha problemi ad un ginocchio da valutare. Ma siamo coscienti che un risultato positivo a spese del Porto D’Ascoli sarebbe un’autentica panacea che curerebbe ogni male”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X