Tubaldi terra di conquista
Recanatese nei guai, Angolana ok

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Recanatese sconfitta in casa

Recanatese sconfitta in casa

di Oreste Cecchini

Chi si aspettava un successo per risalire la china è restato profondamente deluso, perchè la Recanatese incassa la settima sconfitta interna di questo campionato che fà pregiudicare ancor più le sue già residue speranze di salvarsi senza passare per i play-out. Gli ospiti non hanno rubato nulla perchè fin dall’inizio hanno mostrato piu’ ardore agonistico e idee di gioco, al contrario della Recanatese apparsa abulica e quasi mai in partita. La reazione a dire il vero c’è stata quando ormai i giochi erano pressochè fatti, e la pattuglia giallo-rossa ha cominciato a premere sul serio quando oramai la situazione era compromessa, e la squadra ospite ha sempre dimostrato di sapersi difendere bene. Si è interrotta così la serie di sei risultati positivi, e ora non sarà nemmeno agevole risollevare il morale della squadra, che oltre ad una sconfitta amarissima dovrà fare i conti con infortuni e squalifiche imminenti, insomma un futuro non certo roseo. Angolana subito pericolosa con Vespa che al ’13 dalla lunga distanza colpisce la traversa. La Recanatese al suo primo vero affondo guadagna una punizione dal limite e Galli è bravo a superare la barriera ma altrettanto lo è il portierino ospite che con un bel balzo evita la capitolazione, ma è solo un fuoco di paglia perchè Vespa cerca ancora una conclusione dalla distanza che lambisce il palo al ’21. Alla mezz’ora Albanese chiede il cambio e viene sostituito da un Palmieri che  reduce da un torneo di Viareggio, non certo esaltante e neppure fortunato per la selezione di serie D non riesce a incidere come vorrebbe al ’35 comunque duetta bene con Sebastianelli si porta a tu per tu con il portiere ma arriva sul pallone con scarso equilibrio facilitando il compito all’estremo ospite. Ospiti sempre attenti e pronti a pungere con una certa facilità di movimento e allo scadere Carpegna crossa bene per Vespa che di testa manda fuori. Ripresa che non cambia sempre propositivi gli ospiti, al ‘7 buona possibilità per Carpegna che riceve da Giansante ma da buona posizione angola troppo, Recanatese risponde con Galli che manda al tiro Sebastianelli ma il portiere para in due tempi. Ed un minuto dopo al primo angolo l’Angolana passa tra una selva di gambe Francia trova lo spiraglio e l’angolino giusto per battere Pandolfi. Non è giornata per la Recanatese e la conferma arriva poco dopo, il giovane Spinaci si attarda e cincischia troppo col pallone favorendo l’inserimento di Isotti il quale supera con un preciso pallonetto Pandolfi fuori dai pali, e in attesa di un retropassaggio del compagno che non arriverà mai. Dopo il secondo schiaffo subito la squadra locale decide di cambiare atteggiamento, ma ormai è troppo tardi, e la rete di Di Iulio sugli sviluppi di un angolo serve solo a rendere una sconfitta meno pesante ma pur sempre amarissima. E dire che doveva essere una giornata che poteva segnare la svolta per la Recanatese, ma un atteggiamento troppo molle e deficitario non ha certo permesso che cio’ avvenisse, e  di conseguenza ora il futuro si fà davvero difficile.

il tabellino:

Recanatese: Verdicchio(’46 Pandolfi)-Spinaci-Bruciapaglia-Commitante-Cianni-Patrizi-Di Iulio-Sebastianelli(’60 Moriconi)-Galli-Gigli-Albanesi(‘ 31 Palmieri). All Amaolo.

R.C.Angolana:Lupinetti-Giammarino(’71 Ricci)-Cancelli-Farindolini-Natalini-Di Camillo-Pagliuca-Francia-Giansante(’71 Isotti)-Vespa(’84 Forlano)-Carpegna All. Donatelli.

Arb. Cenami (Rieti)

Reti: ’55 Francia-’80 Isotti- ’82 Di Iulio
Rec: 1+4. Angoli 3- 2. Ammoniti Di Iulio-Gigli-Commitante- Vespa-Pagliuca-Isotti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X