Dominio Recanatese, il Celano resiste
Al Tubaldi finisce in pareggio

SERIE D - Marsicani in vantaggio con Aquaro, subito ripresi da Galli. Il baby Palmieri autore di una grande prestazione. La gara è stata però condizionata da un arbitraggio sfavorevole ai padroni di casa
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

L'attaccante della Recanatese Palmieri

L’attaccante della Recanatese Palmieri

di Oreste Cecchini

 

La Recanatese le prova tutte per scardinare il bunker del Celano ma sulla sua strada, oltre al portiere Bartoletti, autore di una paratona che evita la gioia del goal al baby Palmieri, ci si mette anche la giacchetta nera. L’arbitro prima vede – solo lui – una deviazione dalla quale nascerà il vantaggio ospite, poi chiude entrambi gli occhi su un atterramento di Galli in area. Il pessimo Bariola di Piacenza   prosegue addirittura con l’ultimo arrivato Albanese, lanciato verso la porta avversaria e steso al limite: scatta il cartellino giallo. Per avere tanta antipatia verso i colori locali pensiamo che abbia avuto forse in gioventù una particolare antipatia verso il poeta recanatese, altrimenti non ci sono scuse che tengono.
Il pari, anche alla luce dei dieci angoli battuti e alla netta supremazia dei locali, fa storcere il naso per una vittoria ampiamente meritata ma che ancora una volta sfugge di mano e non certo per demeriti. Resta la pallida consolazione per aver allungata la striscia di risultati positivi (cinque) ma rimane tanta amarezza tra i leopardiani sempre invischiati nella zona pericolosa. Sin dall’inizio la Recanatese è subito propositiva, Palmieri è una spina nel fianco e da quella parte arrivano le minaccie, all’11’ perfetto lancio di Cianni in area Palmieri tenta il tiro al volo rischiando la figuraccia ma seppur debole calcia a lato.
Galli sempre attivo cerca al 16′ spazio per la botta da fuori ma alza troppo la mira. Gli ospiti arcigni e sopratutto intenti a difendersi si affacciano con Bolzan, che tenta il tiro dalla distanza che si perde fuori di poco.
Al 34′ bella triangolazione dei recanatesi e al 41′ Patrizi mette in movimento Palmieri cross dal fondo sul quale Sebastianelli non imprime in area la forza necessaria per superare l’attento Bartoletti. Poi al 42′ Bolzan prova la conclusione che termina vicino la bandierina, per tutti sembra rimessa dal fondo ma tra la sorpresa viene accordato un angolo per il Celano e sugli sviluppi gli ospiti passano: traversone di Bordi, perfetta inzuccata di Aquaro (spesso a rete al Tubaldi) e palla imprendibile per il giovane Verdicchio. Pronta reazione della Recanatese che subito ristabilisce la parità,gran merito ancora del baby Palmieri, che guadagna il fondo rimette in area per il tap-in vincente di Galli. Nella ripresa Morgante corre ai ripari inserendo Mercogliano e dirottando l’ex Samb Bordi su Palmieri. Al 3′ Aquaro manda al tiro Bolzan, ma Verdicchio para a terra. Al minuto 8 appena fuori l’area ancora Palmieri in evidenza gran destro al volo con la sfera destinata all’incrocio, ma Bartoletti emulando Buffon vola deviando in corner meritandosi gli applausi del pubblico.
Un episodio che poteva cambiare il volto alla partita una paratona davvero strepitosa che ha negato una vittoria che la recanatese ai punti avrebbe strameritato. Nel prosieguo la Recanatese le tenta tutte inserendo anche la terza punta, l’ultimo arrivato Albanese anch’esso particolarmente antipatico alla giacchetta nera, per l’episodio già menzionato allo scadere. Ma prima sia Gigli che Palmieri e Galli hanno messo spesso in allarme la retroguardia ospite con l’estremo sempre attento e spesso determinante in alcune chiusure che hanno permesso al Celano di uscire imbattuto dal Tubaldi. Probabilmente manca ancora qualcosa alla pattuglia di Amaolo, frenesia e necessità di far punti a tutti costi nociono non poco, ma anche la sfortuna dà un po’ di tempo ci ha messo molto del suo,sperando che prima o poi volti pagina, alla recanatese non resta che consolarsi per aver allungato la striscia di risultati positivi.

Il tabellino

Recanatese 1
Celano 1
RECANATESE: Verdicchio, Patrizi, Brugiapaglia, Commitante, Cianni, Narducci, Di Iulio, Sebastianelli (79′ Albanese), Galli, Palmieri, Gigli. All. Amaolo.

CELANO: Bartoletti, Bordi, Simeoni (46′ Mercogliano, Evangelisti, Rea, Fuschi, Lancia (93′ Mancini), Granaiola, Aquaro, Bolzan, Tarantino. All. Morgante.

Marcatori: Aquaro al 42’pt, Galli al 45’pt

Note: Spettatori 200 circa. Calci d’angolo 10-2. Ammoniti Sebastianelli, Galli, Brugiapaglia, Albanese, Granaiola.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X