Torna il campionato
Lube di scena a Latina

VOLLEY A1 - Il centrale Stefano Patriarca presenta la gara di domenica: "La società pontina ha sempre costruito ottime squadre, dovremo stare attenti"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Lube 1Domenica alle 18 Lube in campo a Latina per affrontare l’Andreoli di Roberto Santilli con l’obiettivo di confermare i costanti progressi evidenziati nelle ultime due uscite, all’esordio in campionato con Molfetta e mercoledì sera in Champions League con i russi del Kazan (entrambe le gare vinte 3-0). I biancorossi partiranno per il Lazio domani pomeriggio, dopo aver svolto in mattinata una seduta di allenamento tecnico al Fontescodella: trasferta con la rosa al completo, anche se permane il dubbio sulla possibilità di utilizzare Simone Parodi, rimasto a riposo sia domenica scorsa che mercoledì. Le condizioni dello schiacciatore ligure, ritornato acciaccato dagli Europei, sono monitorate quotidianamente dallo staff medico della società e verranno valutate fino all’ultimo. Anche a Latina capitan Zaytsev e tifosi potranno contare sul supporto di tanti tifosi biancorossi: cinquanta arriveranno da Macerata a bordo di un pullman organizzato dalla società, molti altri si recheranno invece al Pala Bianchini provenienti da tutto il centro-sud d’Italia. Da sottolineare che quello di domenica prossima sarà l’esordio assoluto in campionato per l’Andreoli, che nella prima giornata ha riposato visto l’impegno della sua avversaria (Trento) al Mondiale per Club. “Sicuramente la vittoria di mercoledì con il Kazan ci ha regalato una soddisfazione grandissima – dice il centrale biancorosso Stefano Patriarca – ma di tempo per godersela come sempre ce n’è stato poco. Per il grande agonismo con cui abbiamo giocato contro i russi il 3-0 di martedì scorso è stato veramente uno successo stupendo, ma ormai è già acqua passata”. Patriarca, ex di turno del match di domenica prossima, è concentratissimo sulla sfida con l’Andreoli: “Andare a giocare a Latina non è mai facile – continua il centrale molisano – La società pontina ha sempre costruito ottime squadre, andando a pescare giovani interessanti. Anche a livello di ambiente non è per niente facile giocare al Pala Bianchini, il pubblico è molto caloroso e spinge sempre i propri giocatori: io che ci sono stato so quanto è difficile scendere in campo da avversario in quel palasport. Che accoglienza mi aspetto? Sono sicuro di aver lasciato un buon ricordo, quindi non mi attendo brutte sorprese”. Riguardo agli aspetti tecnici della gara, invece il Patriarca pensiero è il seguente: “Molti giocatori di Latina con cui ho giocato la scorsa stagione – dice – sono di indubbio valore, vedi il palleggiatore Sottile, il centrale belga Verhees o il libero Rossini. L’ossatura della squadra è comunque rimasta simile, sarà una formazione ostica da battere. Per quanto riguarda la Lube, invece, sono assolutamente d’accordo con chi dice che può e deve ancora migliorare, anche perché abbiamo tutte le carte in regola per farlo, specialmente su aspetti tecnici come la ricostruzione dopo le palle prese in difesa. Dobbiamo mantenere sempre lo stesso agonismo visto martedì contro il Kazan, sarebbe il massimo per una squadra come la nostra, e pian piano raggiungeremo questo obiettivo”.

GLI ARBITRI – Andreoli Latina – Cucine Lube Banca Marche, gara valida per la seconda giornata dell’andata di Regular Season, sarà arbitrata da Omero Satanassi di Porto fuori (RA) e Roberto Boris di Vigevano (PV).

I PRECEDENTI: 30 (5 successi Latina, 25 successi Macerata). Al Pala Bianchini di Latina la Cucine Lube Banca Marche ha giocato 15 volte perdendo solo in tre occasioni, di cui ben due relative alla scorsa stagione: nella gara di ritorno della Regular Season, e in Gara 2 dei quarti di finale dei play off scudetto. In entrambi i casi la formazione pontina si impose al tie break.

GLI EX: Carmelo Gitto a Macerata dal 2003 al 2006 (Settore Giovanile), Leondino Giombini a Latina dal 2008 al 2011, Stefano Patriarca a Latina nel 2012-2013, Ivan Zaytsev a Latina nel 2007-2008. Da sottolineare che tra gli ex vano inoltre annoverati anche l’attuale tecnico dei pontini Roberto Santilli (che ha lavorato a Macerata nella stagione 1999/2000, quale assistente dell’allora allenatore biancorosso Silvano Prandi), ed il vice allenatore biancorosso Francesco Cadeddu, a Latina nel 2008/2009 come assistente di Daniele Ricci.

A CACCIA DI RECORD – In Campionato e Coppa Italia: Michele Baranowicz , UNA battuta vincente alle 100; Marko Podrascanin 4 punti ai 1500 e 4 muri vincenti ai 400.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X