Tolentino col vento in poppa
La Folgore Falerone è avvisata

ECCELLENZA - I cremisi ospitano Carboni e compagni col dubbio del trequartista: Kakuli o Bernabei?
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'allenatore del Tolentino Aldo Clementi

L’allenatore del Tolentino Aldo Clementi

di Marco Cencioni

E’ sicuramente uno dei match di cartello della settima giornata del campionato di Eccellenza quello fra Tolentino e Folgore Falerone Montegranaro. Per entrambe le squadre si tratta di un vero e proprio banco di prova, che arriva in un momento particolare della stagione. Le due formazioni, infatti, sono alla ricerca della propria identità, della continuità di prestazione e di rendimento, della giusta strada da percorrere per raggiungere i rispettivi obiettivi. Che sono diversi ma non diametralmente opposti. I crèmisi cercano di trovare attraverso il gioco la loro dimensione, sperando di poter lottare per le posizioni che regalano l’accesso ai playoff. Gli uomini di Cuccù, invece, vogliono misurarsi con una trasferta su un campo difficile esprimendo tutto il loro valore, per dimostrare di essere la vera antagonista della Samb nella lotta per la vittoria finale del campionato. Le parole della vigilia, lasciano trasparire il grande rispetto che i due tecnici nutrono nei confronti dell’avversario, la rispettiva voglia di fare risultato, la necessità di proseguire nel cammino intrapreso. Una cosa è però certa: entrambi credono che sarà un match spettacolare ed avvincente. Così l’allenatore del Tolentino Aldo Clementi: “Mi aspetto una bella partita, è una sfida affascinante perché penso che affronteremo l’organico più importante dell’Eccellenza, squadra costruita per lottare per il primato. Hanno delle individualità letali in attacco, di categoria superiore a centrocampo e in difesa, con tante soluzioni di livello da poter utilizzare a partita in corso. Quindi, massimo rispetto per l’avversario, ma noi giocheremo a viso aperto – afferma il mister senigalliese –  Se riusciremo a fare la nostra partita, se metteremo in campo una prova di grande personalità, vorrà dire che saremo davvero molto avanti nel nostro percorso”. Stefano Cuccù, tecnico della Folgore, concorda con Clementi e crede che “sarà davvero un bello spettacolo, sicuramente andrà in scena una gara aperta ed equilibrata”. L’allenatore, poi, traccia la via che i suoi devono seguire per portare a casa un risultato positivo. “Dovremo scendere in campo con il giusto atteggiamento, la doverosa concentrazione e la voglia si saperci sacrificare, visto che affronteremo una squadra forte, organizzata, che sta bene fisicamente e che gioca un ottimo calcio”. Dello stesso avviso è il direttore sportivo Paolo Bottoni che afferma: “i crèmisi, oltre al blasone, metteranno sul piatto della bilancia dei valori importanti. Sto parlando di alcune individualità di spicco e di una buonissima organizzazione tattica. Per noi, gli stimoli nell’affrontare questa trasferta sono gli stessi che ci hanno motivato nel match contro la Sambenedettese. Le due squadre, e i due tecnici, si rispettano molto: ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad un match gradevole sotto ogni punto di vista e spero che saremo noi a raccogliere il successo”. Per quanto riguarda le formazioni, entrambe le squadre hanno tutti gli effettivi a disposizione. Clementi dovrà scegliere chi schierare nel ruolo di trequartista, in ballottaggio Kakuli e Bernabei. Cuccù, invece, deve valutare chi mandare in campo in mediana (Polenta o Troli accanto al debuttante dal primo minuto Luisi) e sulla linea dei trequartisti (uno fra D’Angelo e Iuvalè giocherà assieme a Carboni e Petrucci alle spalle di Ludovisi). Arbitrerà la partita il signor Matteo Piersimoni della sezione di Ascoli Piceno. I suoi assistenti saranno Lorena Bejko di Jesi e Mirco Albanesi di Macerata.

Probabile formazione Tolentino (4-3-1-2): Carnevali; Fede, Ciotti, Nicolosi, F. Ruggeri; Frinconi, Minopoli, Mercuri; Kakuli; Cinotti, Iori. A disp.: Brandi, Ciavaroli, Bergamini, Romagnoli, Gobbi, Mandorlini, Bernabei. All.: Clementi.

Probabile formazione Folgore Falerone Montegranaro (4-2-3-1): Cinquegrana; Palmarini, Mengo, Sensi, Viti; Polenta, Luisi; D’Angelo, Carboni, Petrucci; Ludovisi. A disp.: Innamorati,  Paoluzzi, Bitti, Tidiane, Troli, Iuvalè, Rosa. All.: Cuccù



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X