Maceratese – R.C. Angolana
Segui la diretta live

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

(Leggi il servizio completo sulla partita)

49′ – Finisce la partita: Maceratese 4-1 Renato Curi Angolana, vittoria meritatissima per i ragazzi di mister Favo che hanno messo in mostra un gran bel calcio

46′ – Rete!!! Una punizione meravigliosa di Romano che segna così al debutto in biancorosso. Gol dalla grande distanza, la palla sbatte sulla parte inferiore dell’angolino. Una rete splendida!

45′ – Ci saranno 4′ di recupero. Esce Borrelli, applauditissimo, rilevato da Romanski

43′ – Rete!!! Questa volta Cavaliere non perde tempo e corre nella metà campo avversaria, entra in area, salta il portiere e con il pallonetto lo infila. 3-1 per la Maceratese!

41′ – Grande occasione per Cavaliere, che entra in area ricevendo un lob di Borrelli. Ma temporeggia troppo e non serve né Romano né Gabrielloni appostati in area, cercando una conclusione che però viene smorzata in angolo. Poteva chiudere qui la partita la Maceratese

39′ – Altra giocata sopraffina di Borrelli: si tratta di un colpo di tacco che libera Pietropaolo, pronto a crossare subito dalla destra. Il portiere nerazzurro però esce in presa e blocca

36′ – Punizione per l’Angolana, Turbacci esce malissimo senza nemmeno alzare le braccia ma viene salvato da un compagno che mette in corner. Calo di tensione preoccupante per la difesa della Maceratese

33′ – La Maceratese si riporta subito in avanti, in una partita che merita di vincere per come ha dominato sin dal primo tempo. Ma gli ospiti sono avversari che non mollano e cercano alla disperata il secondo gol

32′ – Rete!!! Fantastico gol di Davide Borrelli, che dalla destra salta due avversari e poi, poco dentro l’area di rigore, scarica un mancino fortissimo sul secondo palo che non lascia scampo ad Angelozzi!

30′ – Secondo cambio nella Maceratese. Fuori Ruffini, dentro Romano, che fa così il suo esordio assoluto nella Maceratese

28′ – Rete!!! Vespa spiazza Turbacci e con un rigore ben calciato pareggia il conto!

27′ – Calcio di rigore per l’Angolana: fischiato per un intervento di Arcolai proprio sul nuovo entrato Di Domizio. Contatto che sembrava molto leggero, ma quasi inesistenti le proteste della retroguardia biancorossa

26′ – Ultimo cambio nell’Angolana. Entra il giovanissimo Di Domizio, un attaccante, al posto di Quintadamo

25′ – Coast to coast di Gabrielloni che non vede a sinistra la sovrapposizione di un compagno e dopo una lunga sgroppata, dal limite, conclude in porta: tiro ribattuto e addomesticato da Angelozzi

23′ – Bello scambio Lattanzi-Cavaliere, che si presenta con un gran tiro: bravissimo Angelozzi a negare il gol

22′ – Cambio nell’Angolana. Fuori Isotti, dentro De Matteis

20′ – Esce Orta, rilevato da Cavaliere. Tanto movimento per Orta, ma poca concretezza sotto porta per la punta biancorossa

19′ – Nuove proteste per l’Angolana: contatto in area di rigore, gli ospiti reclamano il penalty, l’arbitro è di diverso avviso

14′ – Non si spengono le proteste dei giocatori dell’Angolana; la rete di Lattanzi è venuta un paio di secondi dopo che l’assistente aveva già alzato la bandierina. Episodio dubbio, sul quale ci saranno sicuramente polemiche anche a fine gara

13′ – Rete!!! Maceratese in gol con Lattanzi. Conclusione in porta ribattuta da Angelozzi, l’assistenze rimane con la bandierina alzata, Lattanzi tira e segna. Dopo un conciliabolo con il signor Carloni di Ravenna, il direttore di gara convalida confermando la sua prima decisione. Vantaggio per i biancorossi!

12′ – Borrelli stava per segnare direttamente da corner: Angelozzi ci ha messo la mano, altro corner per i padroni di casa

11′ – Calcio d’angolo per la Maceratese: la mancano in tre, poi un giocatore dell’Angolana mette in corner. E’ il settimo per i biancorossi, il secondo consecutivo

7′ – Strepitoso lavoro di Borrelli sulla destra, cross per Orta che è solo sul secondo palo ma colpisce di testa in controtempo e con il corpo all’indietro: la palla è facile preda di Angelozzi

6′ – Contropiede della Maceratese che sfuma dopo un’apertura sbagliata di Conti. Aveva recuperato palla, ancora una volta, Lattanzi

5′ – Sostituzione nell’Angolana: fuori Sparvoli, dentro Natalini

1′ – Carpegna va via sulla sinistra, conclude teso e a fil di palo: Turbacci si distende e mette in angolo. Sugli sviluppi prova a correggere in spaccata Vespa, ma la palla finisce alta

1′ – Comincia il secondo tempo, palla alla Maceratese

46′ – Cross di Borrelli, Orta non ci arriva di testa perché viene anticipato. Chiude in attacco la Maceratese sul fischio che  chiude i primi 45 minuti

45′ – La punizione di Borrelli è deviata di testa da un uomo in barriera. Segnalato 1′ di recupero

44′ – Fallo netto di Di Camillo che stende Gabrielloni all’ingresso dell’area di rigore: cartellino giallo e punizione dal limite, poteva starci anche il rosso per il difensore dell’Angolana. Punizione dal lato sinistro, va Borrelli

43′ – Borrelli trova Ruffini libero per vie centrali, il sinistro viene deviato in corner: è il quinto per la Maceratese. Sugli sviluppi Perfetta di testa trova Gabrielloni che da dentro l’area di rigore spara alto di destro

40′ – Protesta Orta per un fuorigioco fischiato su passaggio di testa di Gabrielloni, ma l’assistente non ha avuto esitazioni. Era comunque una chiamata difficile, Orta e il suo marcatore erano fianco a fianco

36′ – Altro fallo di Sparvoli, stavolta su Perfetti: qui il direttore di gara lo ammonisce

35′ – Brutto fallo su Lattanzi: l’arbitro accorda il vantaggio, poi Orta finisce in fuorigioco sull’assist di Gabrielloni. Ma Sparvoli avrebbe meritato il giallo al termine dell’azione,

35′ – Gran lavoro di Lattanzi, tra i migliori quest’oggi: dribbling e palla per Orta, che da fuori area (posizione centrale) strozza un po’ troppo la conclusione. Il rasoterra esce di qualche metro

33′ – La palla calciata da Marotta finisce alta

32′ – Punizione dai 18 metri e da posizione centrale per la Renato Curi Angolana. Fallo netto, decisione giusta

29′ – Conclusione di sinistro di Ruffini, palla calciata da circa 20 metri che finisce appena alta sopra la traversa

27′ – Maceratee ancora in controllo del pallone e del gioco. I biancorossi stanno dominando in questo primo tempo

24′ – Ancora Maceratese pericolosa: sempre Borrelli ispira, e dalla destra cerca Orta in area con un cross su cui però non è possibile arrivare

21′ – Forcing della Maceratese: numero di Borrelli che salta netto Cancelli, in forte difficoltà a contenerlo. Conclusione da fuori area che spaventa Angelozzi

20′ – Contropiede della Maceratese, nato da una palla recuperata da Lattanzi: Borrelli lancia Orta, Angelozzi esce dalla propria area di rigore ma Orta (da posizione molto defilata sulla fascia destra) non trova per niente lo specchio della porta

19′ – Terzo calcio d’angolo per la partita: anche questo conquistato dalla Maceratese. Borrelli alla battuta

16′ – Carpegna recupera palla sulla sinistra, cross al centro: Benfatto però svirgola e Turbacci anticipa l’attaccante dell’Angolana pronto a ribadire in gol da pochi passi

13′ – Fallo su Sparvoli, punizione da buona posizione per l’Angolana. L’esecuzione di Vespa è però inguardabile, palla altissima e nessun pericolo per Turbacci

10′ – Fuga di Borrelli sulla destra, palla messa in mezzo per Orta anticipato provvidenzialmente da Di Francia che mette in corner, salvando il risultato

7′ – Bell’inizio della Maceratese: Gabrielloni svaria da sinistra  a destra creando superiorità. Azione sulla sinistra, ma Perfetti non si intende con il compagno e l’Angolana recupera il possesso

5′ – Ancora Orta attivo in avanti: colpo di testa di poco a lato, ma c’era un fallo in attacco

3′ – Grandissimo lavoro sulla sinistra di Gabrielloni: il giovane esterno tiene palla in campo e guadagna un calcio d’angolo

2′ – Un calcio di punizione con palla in area liberata da Arcolai ed un tiro di Farindolini deviato da un difensore biancorosso. Inizia così l’Angolana sul campo della Maceratese, che però è subito pericolosa con Orta. Assist di Gabrielloni per la punta abruzzese, tiro ribattuto da Di Francia

1′ – Partiti! Il primo pallone è giocato dalla Renato Curi Angolana, scesa in campo con la classica tenuta nerazzurra

PREPARTITA: Le squadre stanno entrando in campo. Prima del fischio d’inizio sarà osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terribile naufragio di Lampedusa, dove oltre cento persone hanno perso la vita e almeno altrettante sono disperse.

PREPARTITA: Terreno di gioco molto pesante, la pioggia caduta ieri, questa notte e che continua a bagnare Macerata rende anche di difficile individuazione le righe di demarcazione del terreno di gioco. Specialmente quelle dell’area di rigore vicino alla curva dei tifosi locali sono difficilmente individuabili.

PREPARTITA: De Cicco non recupera, Maceratese in completa emergenza under: viene schierato il ’95 Pietropaolo come esterno basso. Tra l’altro l’unico che può sostituirlo è il ’96 Cervigni: non ci sono altri giocatori classe 1995 (o più giovani) in panchina.

PREPARTITA: Gli abruzzesi hanno vinto 3 volte e pareggiato in 2 occasioni a Macerata: l’Angolana è un tabù, tra le mura amiche, per i biancorossi di Favo.

PREPARTITA: Nebbia, pioviggine e temperatura intorno ai 12 gradi. E’ un pomeriggio tipicamente autunnale quello dello stadio Helvia Recina, dove tra poco si scontreranno Maceratese e Renato Curi Angolana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X