Il cane antidroga Alex
controlla le scuole

Il labrador, in forza al nucleo cinofili di Pesaro, stamattina ha vigilato sugli istituti superiori di Recanati. Affiancherà per tutto l'anno scolastico i carabinieri durante l'attività di vigilanza condotta nelle scuole della costa. Fungerà da deterrente e da strumento di prevenzione per difendere i ragazzi dalle droghe e dal bullismo
- caricamento letture

alex

 

 

Un cane antidroga dei carabinieri davanti alle scuole della costa maceratese, nell’ambito di una serie di controlli avviati dal primo giorno di scuola come strumento di prevenzione contro droghe e bullismo. Alex, un giovane esemplare di labrador in forza al nucleo cinofili di Pesaro, sta affiancando i militari in questi giorni e la sua presenza non è passata inosservata a studenti e genitori.

Si tratta di un cane dal carattere mite, adatto a servizi in ambiente scolastico, a tratti giocherellone ma dal fiuto particolarmente attento. Stamattina, con 3 tre pattuglie della Stazione di Recanati e del Radiomobile di Civitanova, ha vigilato sugli orari di ingresso, intervallo e uscita negli istituti superiori della cittadina leopardiana. Favorevoli i commenti di insegnanti, famiglie e degli stessi allievi. I controlli si protrarranno per l’intero anno scolastico.

A Civitanova i controlli sono svolti anche dai carabinieri di quartiere e interessano anche i mezzi pubblici. Difatti, grazie alla sensibilità dell’Atac, azienda per i trasporti del Comune di Civitanova, ogni anomalia o situazione sospetta nei tragitti sui mezzi pubblici viene segnalata all’Arma e i due carabinieri di quartiere di Civitanova, a bordo dei bus durante gli orari di trasporto degli studenti, fungono da dissuasore a potenziali episodi di bullismo.
I controlli investono inoltre i mezzi di trasporto impiegati e condotti spesso dagli stessi studenti. Auto, scooter, mini car e, stamane, persino un ape car, fra i mezzi utilizzati dai ragazzi, sottoposti ai controlli delle pattuglie dell’Arma. La vigilanza istituita a ridosso delle scuole da parte dei carabinieri vuole invogliare all’uso di cinture e dei caschi protettivi ma anche al rispetto del divieto di trasporto di passeggeri sui ciclomotori per i conducenti minorenni.

 

 

 

Alex 2

Alex 3



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X