Riorganizzazione sanitaria a Civitanova: “Garantite le attività erogate”

Il direttore dell'Asur Area Vasta 3 Enrico Bordoni interviene sull'accorpamento di otorinolaringoiatria e ortopedia: "Proposta concordata con primari, direzioni sanitarie e servizi delle professioni sanitarie"
- caricamento letture
Il direttore dell'Area Vasta 3 Enrico Bordoni

Il direttore dell’Area Vasta 3 Enrico Bordoni

Da Enrico Bordoni, direttore dell’Asur Area Vasta 3, riceviamo:

«In riferimento ai recenti articoli di stampa relativi alla riorganizzazione dei posti letto dei reparti di Otorinolaringoiatria e Ortopedia presso l’Ospedale di Civitanova (leggi l’articolo) si specifica che la proposta riorganizzativa concordata con i due primari (i dottori Fiacca e Fasanella), dalle Direzioni Sanitarie e dai servizi delle Professioni Sanitarie tende ad ottimizzare l’utilizzo dei posti letto e del personale di assistenza (infermieri ed ausiliari) consentendo, contestualmente, di mantenere inalterata l’offerta di prestazioni dei due reparti, considerato che i posti letto realmente occupati sono solo 20 in media per entrambi i reparti.
Il nuovo assetto logistico e strutturale previsto, avrà una dotazione di 24 posti letto (meno dieci) che non saranno “accorpati” in una ala dell’ospedale, ma che vedrà il mantenimento dei 2 reparti in ali separate e contigue mettendo in comune il personale infermieristico ed ausiliario integrandolo nel processo assistenziale tale da rispondere ai bisogni, garantendo la efficienza ed efficacia dell’attività dei due reparti. Tale modulo di degenza ottenuto mediante l’ottimizzazione dell’utilizzo del personale, ha lo scopo di impiegare al meglio risorse umane preziose non trascurando la qualità e la sicurezza delle cure, offrendo anche un comfort maggiore ai degenti in camere a due letti ed assicurando la flessibilità assistenziale in rapporto ai diversi bisogni. Saranno incrementati anche gli spazi a supporto dell’attività, con più ambulatori, medicherie, sale d’aspetto e studi. In definitiva le attività finora erogate saranno garantite sia in termini numerici che in totale sicurezza e qualità dei casi trattati».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X