A Camerino viaggio nel ‘400 con le cinquecento

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Un viaggio nel Quattrocento con le 500. Non è un gioco di parole, ma è quanto accadrà domenica 8 settembre a Camerino. Ancora una volta, infatti, sarà proposto il binomio “arte e motori” e questa volta le protagoniste di giornata saranno le mitiche Fiat 500. “Il filo conduttore è la bellezza – ha detto l’assessore alla cultura e al turismo, Gianluca Pasqui – Gli infaticabili del locale club, infatti, stavano organizzando il quinto raduno nella nostra città e ci è sembrato opportuno proporre una sinergia con la mostra che ha caratterizzato l’estate camerte su Girolamo Di Giovanni ed il Quattrocento. Un invito prontamente raccolto che ci permetterà di proporre per domenica una giornata di grande suggestione non solo per quanti parteciperanno al raduno, ma anche per i visitatori che potranno ammirare le meravigliose 500 posteggiate nel cortile del polo museale, che si prevede saranno tantissime, e le opere esposte in mostra all’interno della pinacoteca”. La giornata, inoltre, sarà caratterizzata anche dalla solidarietà, visto che sarà presente, per l’occasione ed in qualità di ospite speciale, anche la presidente regionale dell’Unicef, Cristiana Acqua. Ad illustrare il programma ci ha pensato il responsabile del club 500 di Camerino, Mirko Mancinelli. La manifestazione, “V Raduno fiat 500 e derivate – Città di Camerino”, inizierà dalle ore 8 circa presso il chiostro del Polo Museale di San Domenico, dove tutti i cinquecentisti a bordo delle loro “piccole” si ritroveranno per effettuare l’iscrizione alla manifestazione e riceveranno un sacchetto di gadget e prodotti tipici locali. Effettuate tutte le procedure e la colazione, tutti potranno visitare la Mostra Girolamo di Giovanni. Il Quattrocento a Camerino. Esposizione che raccoglie dipinti, carpenterie lignee, oreficerie e ceramiche degli anni più splendenti, dal punto di vista artistico, della città ducale. La giornata proseguirà con un aperitivo all’interno del museo e alle ore 11 i bicilindrici prenderanno vita per invadere le strade del centro storico con i loro motori rombanti e clacson squillanti. Il corteo, da Camerino proseguirà il giro turistico e si trasferirà nel comune di Belforte del Chienti. Qui tutti avranno la possibilità di proseguire il viaggio nel ‘400 entrando all’interno della chiesa parrocchiale di Sant’Eustachio, dove si trova un polittico del 1468 che porta la firma di Giovanni Boccati.  Prima di ripartire e giungere al ristorante Villa Fornari di Camerino, il parroco benedirà tutte le auto e i loro passeggeri, i quali potranno gustare infine un aperitivo nel centro storico della cittadina. L’arrivo al ristorante è previsto per le ore 13:30. Durante il pranzo saranno effettuate diverse premiazioni di rito e a tutti i piloti sarà consegnata una targa lignea a ricordo della giornata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X