Zona Iper: a rischio la proprietà
di piazza Martiri di Nassiriya

CIVITANOVA - Il Movimento 5 stelle di Civitanova denuncia l'avvicinarsi della scadenza per la presa in carico definitiva delle opere di urbanizzazione secondaria concesse al Comune dalla lottizzazione Iper
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Da sinistra Fabio Bottiglieri, Pier Paolo Pucci e Mirella Emiliozzi del M5s

Da sinistra Fabio Bottiglieri, Pier Paolo Pucci e Mirella Emiliozzi del M5s

di Laura Boccanera

A rischio la consegna delle opere di urbanizzazione secondaria dell’Iper a Civitanova. E’ questo quanto suppongono i consiglieri del Movimento 5 Stelle che in un’interrogazione chiedono a sindaco e presidente del consiglio di dipanare una matassa che affonda le radici nella lottizzazione Iper- zona mostre. I fatti risalgono al 2003, quando a seguito della convenzione fra Comune e lottizzandi della zona su cui sorge ora il centro commerciale Civita center (società poi fallita) era prevista la consegna di alcune opere di urbanizzazione secondaria come la rete del gas, la rete elettrica e Piazza Martiri di Nassiriya (attualmente utilizzata come parcheggio). «La presa in consegna di quelle opere fu però solo provvisoria – spiega Fabio Bottiglieri del M5s – il che significa che di fatto non costituisce il diritto di possesso da parte del Comune, quindi non è un diritto reale perché la proprietà rimane in capo ai lottizzandi. Oltretutto c’è un altro problema – continua il grillino – ovvero che se entro 10 anni non si prendono in consegna cadono in prescrizione. Vogliamo allora sapere quali atti il Comune intende compiere per il rispetto della tutela patrimoniale dell’ente». Esistono però due lettere protocollate dall’ex segretario Vecchi nel 2005 che sposterebbe la scadenza al 15 settembre 2014 per Piazza Martiri di Nassiriya e al 27 dicembre 2015 per le altre opere. Ma i grillini denunciano anche il comportamento del segretario comunale Mariotti: «abbiamo depositato la nostra interrogazione con richiesta di risposta scritta a luglio, è trascorso un mese e non abbiamo ricevuto alcuna risposta se non una lettera del segretario in cui si dichiara che nessuna relazione è stata predisposta perchè tale funzione esula dalle competenze del segretario».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X