Di Fabio carica la squadra
“A Termoli senza timore”

SERIE D - L'allenatore della Maceratese elogia i suoi ragazzi dopo la vittoria in rimonta contro il Matelica: "E' un gruppo che si impegna"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'allenatore della Maceratese Guido Di Fabio

L’allenatore della Maceratese Guido Di Fabio

di Filippo Ciccarelli

Soddisfatto dopo la vittoria in rimonta dei suoi ragazzi contro il Matelica (leggi l’articolo), l’allenatore della Maceratese Guido Di Fabio guarda avanti. Sabato c’è l’esordio in campionato, su un campo molto difficile come quello del Termoli. I molisani hanno allestito una squadra di tutto rispetto, dove Miani e Genchi sono le star dell’attacco. Per questo sabato (la partita è stata anticipata e si disputerà alle 15 con le immagini trasmesse in diretta da Rai Sport Sat) sarà necessaria la massima concentrazione. Ma il carattere messo in campo all’Helvia Recina piace al mister e fa ben sperare:

Contro il Matelica avete giocato molto bene, concedendo poco a un avversario forte. Qual è il suo giudizio sulla partita?
«Mi è piaciuto molto l’atteggiamento che i ragazzi hanno avuto in campo e la loro compattezza. Qualsiasi cosa succeda in campo, sanno che il nostro atteggiamento non deve cambiare. E questo è quanto accaduto domenica. Siamo andati sotto con il calcio di rigore, ma non abbiamo avvertito niente, abbiamo alzato il baricentro, continuando a giocare creando occasioni e segnando, con dei bellissimi gol».

Tra queste reti anche quella di Simone Cavaliere, uno dei volti nuovi in attacco: come si sta inserendo nel gruppo?
«Sta facendo bene, come stanno lavorando molto bene tutti i suoi compagni. E’ un gruppo che si impegna tantissimo, e sono soddisfatto. E’ bello lavorarci insieme. Chiaramente sono contento per Cavaliere perché per un attaccante è sempre importante segnare, mi dispiace che non l’abbia fatto anche Orta ma sono sicuro che prestissimo toccherà anche a lui».

La Maceratese aspetta qualche rinforzo o la squadra è a posto così?
«Stiamo dando fiducia a questo gruppo, lo stiamo valutando: però siamo ancora all’inizio, è stata giocata la prima partita ufficiale. Adesso, con l’inizio del campionato, vedremo a Termoli il valore delle avversarie e cosa saremo capaci e in grado di fare».

Qual è il suo giudizio sul Termoli?
«Loro hanno cambiato molto, secondo me sono gli antagonisti numero uno dell’Ancona, che per me è scontato sia la favorita. Poi ci sono molte altre squadre di buon livello: penso alla Fermana, al Matelica, alla Civitanovese e credo che anche noi siamo in questo gruppo. Sappiamo che in Molise troveremo una squadra forte: lo erano anche l’anno scorso e siamo andati in campo senza timore reverenziale in una partita che avremmo meritato di vincere. Probabilmente lì abbiamo preso consapevolezza dei nostri mezzi, nonostante il pareggio. Sabato scenderemo in campo con lo stesso atteggiamento».

***
Per la trasferta di Termoli i tifosi della “Curva Just” organizzano un pullman: «Il costo del viaggio per seguire la Maceratese in questo importantissimo esordio – si legge in un comunicato – è di 20 euro, che vanno pagati all’atto della prenotazione. I punti vendita sono il negozio “il Telefono” di Eros Sardella, in corso Cairoli, e il Bar dei Pini. Le iscrizioni termineranno giovedì sera. Per maggiori informazioni è possibile contattare Luigi Gentile. Tutti a Termoli!».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X