In Terza categoria è tempo di finali

PLAY OFF PROMOZIONE - Fari puntati su Colbuccaro-Real Porto ed Esanatoglia-Vigor Camerano
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La formazione dell'Esanatoglia

La formazione dell’Esanatoglia

di Luigi Labombarda

Ultimo atto della stagione per la Terza categoria in questo fine settimana, con gli spareggi regionali che determineranno le promozioni in Seconda: il regolamento prevede partita secca in campo neutro, fischio d’inizio sabato alle ore 16.30 (previsti eventuali tempi supplementari e calci di rigore). Sono tre le squadre maceratesi interessate ed almeno una di queste si aggiungerà alle già promosse Sefrense, San Ginesio, Real Molino e Victoria Strada. A Montelupone si sfidano Colbuccaro e Real Porto: i biancazzurri di Giacovelli, principali antagonisti del San Ginesio nel girone G, sono arrivati a questo incontro con due successi di misura in semifinale su Valdichienti e in finale all’Enaoli contro il CSKA Corridonia, facendo fruttare al massimo l’esperienza del proprio organico nelle gare ad eliminazione. Di fronte ci sono i portorecanatesi, a lungo al primo posto del girone rivierasco, che nel cammino post-season hanno prima schiantato (5-1) l’Europa Calcio, poi hanno superato in finale 3-2 gli Amatori Appignano. Gli appignanesi, subito in vantaggio con Stura, hanno retto solo un tempo poi gli infortuni di Latini, Del Bianco e capitan Verdoni hanno lasciato spazio alla squadra di mister Tiziano Sampaolesi, che sono venuti fuori alla distanza e ribaltato la gara con la doppietta di Dalimi e il rigore di Walter Sampaolesi (inutile il secondo gol di Pioni per gli appignanesi). La terza squadra impegnata è l’Esanatoglia, che sfida la Vigor Camerano (AN) sul neutro di Montecosaro Scalo: prima di arrivare a questa sfida la squadra allenata da Palazzi ha eliminato Pievebovigliana in semifinale e la Juve Club in finale. A Tolentino i bianconeri (seppur rimaneggiati) erano pure andati sul 2-1 con le reti di Santucci e Pannelli (dopo l’iniziale vantaggio di Nasoni), ma nel finale i gol di Mamudi e Pavoni firmano il 3-2 finale. Vedremo allora chi potrà coronare una stagione di sacrifici con il trionfo e il salto di categoria, anche se per le perdenti resterà comunque l’opportunità del ripescaggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X