Portorecanati in festa per l’Eccellenza
Possanzini: “Soddisfazione immensa”

L'INTERVISTA - Il mister degli arancioni ripercorre l'annata trionfale dei suoi. Dopo la gara di domenica contro il Vismara ci sarà la festa in città
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Portorecanati 7di Federico Bettucci

Ha riportato il Portorecanati in Eccellenza. Con il bel gioco, divertendo, restando ai vertici della graduatoria per tutto l’arco della stagione, totalizzando ben 66 punti e chiudendo con il migliore attacco dopo quello illegale del Montegiorgio. Vincendo, infine, la durissima finale playoff con il quotato Trodica, altra seria candidata al salto di categoria. Matteo Possanzini è l’allenatore dell’anno. Giovane, preparato, bravo coi tanti giovani che aveva in squadra. E vincente. Dopo la gara di domenica contro il Vismara verrà organizzata una festa in città.

L’Eccellenza è cosa fatta. Cosa si prova a vincere una finale come quella di domenica scorsa?
“Si prova una soddisfazione immensa, è il primo anno che alleno in Prima Squadra e quindi si è trattato di un’esperienza mai vissuta prima. Diciamo che la Fermana ci ha dato una mano per il salto di categoria e quindi la gara di domenica prossima sarà una vetrina, noi comunque la stiamo preparando con la giusta attenzione perché ci teniamo a fare bella figura. Sono contento di questa annata strepitosa”.

Portorecanati 6
Sia sincero. A inizio anno ci credeva?
“L’estate scorsa non si pensava a vincere il campionato o i playoff. Si puntava ad una valorizzazione importante dei giovani e a disputare un bel torneo. Poi piano piano…”.

Piano piano il Portorecanati si è assestato tra le prime e ha vinto i playoff. C’è stato un momento della stagione in cui ha capito che i suoi ragazzi sarebbero potuti arrivare a tanto?
“Quando una squadra è così giovane fai fatica capire bene dove possa arrivare e soprattutto quando. Siamo la formazione che nel corso dell’annata è cresciuta più di tutte, sotto diversi punti di vista. Mi viene in mente il periodo tra ottobre e novembre, quando ci fu il filotto di vittorie consecutive. Lì cominciavo a rendermi conto delle potenzialità dei ragazzi e allora tutti ci siamo messi a lavorare ancora di più. Quella striscia ci diede tanta autostima e ci permise di lavorare bene”.

Portorecanati 5

Vincere è bello. Farlo con tanti giovani lo è ancora di più?
“Sicuramente. Come detto prima la loro valorizzazione era l’obiettivo primario. Sono contento per il Portorecanati, perché è una società che da sempre lavora con i giovani e sono felice perché l’Eccellenza sarà per loro un palcoscenico prestigioso. Sono qua da diversi anni nel settore giovanile e mi rendo conto di quanto tengano ai ragazzi”

Il futuro di mister Possanzini?
“Vediamo. Io rimarrei volentieri qua, le altre voci fanno molto piacere ma io e la società ci dobbiamo sedere e parlare e lo faremo dopo l’ultimo match di domenica”.

 

Portorecanati 4

PortorecanatiPortorecanati 3

Portorecanati 2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X