Vittoria dal profumo di salvezza
per la Roana Mosca

VOLLEY FEMMINILE - Il 3-0 su Marsciano porta le ragazze di coach Innocenzi a un passo dalla permanenza in B2
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La gioia finale dopo l'ultimo punto

Helvia Recina in festa

Missione quasi compiuta per la Roana Mosca Cbf. La vittoria per 3-0 (25-18, 25-15, 25-22) sulla Ecomet Marsciano nella quartultima giornata del campionato di serie B2 regala di fatto la salvezza alle ragazze di Sergio Innocenzi che vantano ora nove punti di vantaggio sulle umbre a tre giornate dalla fine. Reduce dall’ottima prova di Moie di una settimana fa, la Roana Mosca Cbf si presentava a questa che era di fatto la gara più importante della stagione con il morale alto e la consapevolezza di poter ottenere un risultato importante, con la voglia di vendicare la sconfitta per 3-0 dell’andata in quella che è stata senza dubbio la più brutta partita dell’intero campionato. Del resto non mancavano le insidie in questo scontro diretto, con le due squadre separate da sei punti e un calendario simile per entrambe nelle ultime tre partite, dunque una sconfitta avrebbe potuto complicare i piani salvezza. Nessuna complicazione, invece, perché le ragazze hanno dimostrato l’ottimo e continuo processo di crescita nel girone di ritorno spazzando via sul campo la resistenza delle umbre e mettendo un’ipoteca ormai definitiva sulla permanenza in serie B2. Manca ancora la matematica perché il regolamento prevede come discriminante in caso di arrivo a pari punti il maggior numero di vittorie ottenute, con Marsciano (8 successi fin qui) che potrebbe ancora potenzialmente superare la Roana Mosca Cbf (10 vittorie) in caso di concomitante tris di vittorie e di sconfitte delle tigrotte nelle ultime tre gare. Per festeggiare in maniera definitiva basterà quindi conquistare un solo punto nelle ultime tre partite, a cominciare dalla trasferta di Ostia di domenica prossima contro la Nautilus Roma, già ampiamente retrocessa. Di fatto la matematica non c’è ma la salvezza è in cassaforte. Tornando alla gara con Marsciano la Roana Mosca Cbf ha dominato i primi due set giocando su ottimi livelli in tutti i fondamentali e, nonostante la resistenza delle umbre soprattutto in difesa, trascinata dai colpi di Elisa Giorgi in attacco e dal grande lavoro delle centrali i primi due set non hanno avuto storia. Discorso diverso nel terzo set con la Ecomet che ha difeso l’impossibile e trovato alcuni punti in contrattacco con maggiore continuità e, complici molti errori della Roana Mosca Cbf, ha conquistato e mantenuto un vantaggio di sei lunghezze fino al 15-21, senza però fare i conti con il carattere delle nostre ragazze. Limitati gli errori gratuiti, sul turno di servizio di Sara Lombardi e con Carlotta Romani irresistibile da posto quattro, la Roana Mosca Cbf ha piazzato la rimonta fino al 23-21 e chiude la partita sul 25-22 grazie al primo tempo di Federica Bonfigli, dando il via ai festeggiamenti per una vittoria fondamentale. Grande soddisfazione a fine gara per il coach Sergio Innocenzi: «Questa è una vittoria fondamentale, voluta e costruita in palestra. La squadra è cresciuta molto nel girone di ritorno, partita dopo partita. Questo è un gruppo giovane, alla prima esperienza in serie B e sapevamo che avremmo pagato l’inesperienza, gli infortuni e i nuovi inserimenti nella prima parte della stagione, ma sapevamo anche che la squadra sarebbe cresciuta nel girone di ritorno e così è stato. Ora andremo a Roma a prenderci i tre punti che ci mancano per ufficializzare la salvezza, che è un risultato molto importante per la società e per noi tutti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X