48 anni e non sentirli, mister Palombi in campo con il suo Serralta

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'allenatore del Serralta Palombi

L’allenatore del Serralta Palombi

Francesco Palombi ci ha provato a dare una mano alla propria squadra, ma non c’è stato nulla da fare. Il mister del Serralta a 48 anni ha debuttato come giocatore nella delicata trasferta di Piediripa contro la Cluentina scendendo in campo come difensore centrale prima e come regista poi, ma la mossa  non ha sortito gli effetti sperati. La squadra ha confermato le proprie difficoltà che nemmeno la lunga sosta ha fatto sparire e i cambiamenti positivi auspicati non si sono visti e così è arrivata la terza sconfitta di fila (ottava fuori casa) per di più contro una diretta avversaria nella corsa play out. L’ennesimo passo falso rende la situazione di classifica del Serralta delicata e critica: terzultimo posto con 22 punti, sette lunghezze dalla salvezza diretta e alle spalle il pericolo Pollenza (a quota 20). Tutto ciò rende chiaro che con tre turni da giocare solo un miracolo sportivo potrebbe rilanciare la squadra verso una possibile salvezza(servirebbero tre vittorie per sperare e due impegni sono casalinghi, ma in casa il Serralta fino ad ora ha vinto solo una volta su 13 match). Allora appare chiaro che i play out sembrano pressoché certi e l’obiettivo più raggiungibile sembra quello di entrarvi con il miglior piazzamento possibile, avendo magari il fattore campo dalla propria parte. Tornando alla sfida contro la Cluentina(0-2) anche l’allenatore gialloblù ammette che il ko è stato pesante: “E’ vero-dice Francesco Palombi-la sconfitta è pesante e non ci voleva proprio in questa fase del campionato. Pensate che con i ragazzi ci eravamo messi in testa di venire qua a Piediripa per ottenere i tre punti. Invece dobbiamo registrare un nuovo passo falso che ci fa male e porta tanto dispiacere. Il piccolo rammarico che possiamo avere è che i loro due gol sono arrivati in seguito a nostre disattenzioni, ma questo non cambia le cose. Ce ne torniamo via con tanta amarezza e evidente delusione”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X