Lube, ci pensa Zaytsev
La semifinale scudetto è più vicina

VOLLEY A1 - Al Fontescodella, nonostante una prova non propriamente convincente, i biancorossi vincono 3-0 contro Latina e si portano avanti 2-1 nella serie dei quarti. Mercoledì gara 4 in trasferta
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

lube-latina (16)lube-latina (6)di Andrea Busiello

Vincere 3-0 giocando male? Si può. Ne è la riprova la Lube, che al Fontescodella supera Latina (25-23, 25-23, 26-24) al termine di una partita giocata nel complesso male, con troppi alti e bassi. Per di più contro una formazione che era priva di Patriarca e Jarosz per infortunio (nei biancorossi out Podrascanin). Ma alla fine nello sport conta il risultato e quello odierno è buono perchè permette a Travica e soci di andare avanti 2-1, riscattare la sconfitta di mercoledi a latina e avere il match point per approdare alla semifinale mercoledì sera al Pala Bianchini. Malissimo Parodi nel primo set, poi strada facendo è migliorato il suo rendimento. E’ stato comunque il solito Zaytsev a togliere le castagne dal fuoco con l’ennesima prova super, con ben 20 punti messi a referto. Prima dell’inizio del secondo set Jiri Kovar ha premiato l’olimpionica jesina di scherma Elisa Di Francisca, donandole una maglia della formazione biancorossa.

lube-latina (8)LA CRONACA – Entrambe le formazioni si presentano alla sfida con qualche acciacco di troppo: Macerata è senza Podrascanin per problemi ad una spalla mentre Latina ha lasciato a casa Patriarca ed ha Jarosz in panca che non può essere utilizzato. L’inizio di primo set è molto equilibrato e si va al primo time out sul punteggio di 8-7 per la Lube con il colpo vincente di Zaytsev. La Lube non è brillante e Gitto la riprende a quota 12 e con il muro di Troy su Savani, Latina si porta avanti per la prima volta nel match (16-15). Parodi è fuori partita così come Henno che lascia cadere una palla in campo e i pontini ne approfittano per portarsi sul 19-17. La Lube cambia marcia e con grande fatica porta a casa il set grazie al muro vincente di Stankovic per il 25-23 finale. Lube male anche ad inizio secondo set dove Gitto sigla il punto dell’11-9 in favore dei suoi. Si continua con la formazione pontina avanti e con Kooy al posto di Savani, l’attacco out di Stankovic porta Latina avanti 19-16. Da questo momento in campo un’altra Lube con Parodi che (finalmente!) torna a giocare sui suoi livelli ed è proprio lo schiacciatore ligure a realizzare il punto del 25-23 con un bellissimo ace. L’inizio di terzo set è caratterizzato da una serie di errori di Latina che portano la Lube al time out tecnico sul punteggio di 8-4 ma la formazione di Prandi non si disunisce e si riporta in parità a quota 14 con un bel muro di Gitto su Pajenk. Il finale di set è ancora una volta palpitante e l’errore di Troy regala alla Lube una vittoria preziosissima.

lube-latina (10)LE PAGELLE DI LUBE-LATINA

LAMPARIELLO 6.5: Difficile dare una valutazione ad un giocatore che entra solo per difendere ma lui si fa trovare sempre pronto.
PAJENK 6: Apporto poco più che sufficiente. Due muri e un 45% in attacco che non fa impazzire.
SAVANI 5.5: Gioca solo nel primo set, dove non lascia traccia di sè in attacco (solo il 20%).
ZAYTSEV 8: Se oggi la Lube ha vinto, gran parte del merito va senza dubbio attribuita a lui. Mette a segno 20 punti e risulta essere un terminale offensivo pesantissimo.
PARODI 6: Primo set imbarazzante, secondo eccellente e terzo sufficiente. Non è però questa la strada giusta.
STANKOVIC 6.5: Prova positiva con due muri e una discreta efficienza in attacco.
HENNO 6: Di lui non si ricordano grandi difese, in ricezione è sempre una garanzia. Un grave errore nel primo set ma la sufficienza la merita.
TRAVICA 6.5: Prova discreta. Pochi errori nella distribuzione delle palle e la solita presenza a muro molto importante.
KOOY 6: Entra al posto di Savani nel corso del primo set e non esce più. Non gioca su livelli eccelsi ma contribuisce al successo della squadra.

(foto Cronache Maceratesi)

lube-latina (12)

IL POST LUBE-LATINA

ALBERTO GIULIANI: “Stasera la squadra mi è piaciuta, con quello che ha in questo momento ha fatto quasi il massimo. E’ mancata un pò di fluidità nel gioco, fluidità che si allena, ma noi purtroppo continuiamo a perdere dei pezzi e quindi è molto difficile allenarsi bene. Proprio per questo, colgo l’occasione per porgere i miei complimenti a Travica, perché cambiare punti di riferimento così in fretta non è certamente semplice. Latina è una squadra che gioca bene, sbaglia poco, e giocare nelle loro condizioni, senza pressione, è molto più semplice. Mercoledì dovremo stare attenti, conservare il numero di errori, che in Gara 2 è stato troppo alto sia in attacco che al servizio, ma allo stesso tempo dovremo giocare senza mostrare il cosiddetto braccino, ovvero senza alcun timore si sorta”.

lube-latina (15)

DICK KOOY: “Partita molto difficile, una vittoria conquistata da tutta la squadra. contento anche del mio apporto, ma ripeto, in questa squadra siamo tutti importanti lo stiamo vedendo. Mercoledì andremo a Latina con la forte intenzione di chiudere la serie e conquistare dunque la semifinale”.

SIMONE PARODI: “Non stiamo giocando benissimo, ma oggi abbiamo tirato fuori un gran carattere: ne sono state una grande dimostrazione le bellissime e decisive serie al servizio sfoderate nel finale di secondo set come nel terzo, quando sulla linea dei nove metri c’era Kooy. Latina è venuta a Macerata forte di poter giocare senza alcuna pressione, mentre noi dobbiamo assolutamente vincere, ed è per questo che la nostra reazione, sia dal punto di vista tecnico che del carattere, va assolutamente apprezzata. Adesso dovremo andare mercoledì a Latina forti nella testa, e allora si che riusciremo a tirare fuori il meglio”.

lube-latina (7)

lube-latina (14)
lube-latina (13)

lube-latina (5)
lube-latina (4)

lube-latina (11)

lube-latina (3)

lube-latina (18)
lube-latina (2)

lube-latina (17)

lube-latina (9)

lube-latina



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X