Vis Macerata-Trodica, pari tra le polemiche

PROMOZIONE - I padroni di casa protestano per un gol annullato a Ballini nella ripresa
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il difensore della Vis Macerata Andrea Ballini

Il difensore della Vis Macerata Andrea Ballini

di Sara Santacchi

Non ci sono vincitori nella sfida d’alta classifica del campionato di Promozione, girone B, tra Vis Macerata e Trodica che concludono l’incontro sullo 0-0. Un risultato tutto sommato giusto tra le due compagini che cercano di creare occasioni senza riuscire, però, a rendersi realmente concreti. Numerose le proteste del pubblico locale per il gol di Ballini annullato al 68’ per fuorigioco. I padroni di casa si fanno subito valere e al 16’ Gentili davanti al portiere cerca la conclusione rasoterra che Recchi riesce a trattenere. Replica dopo un minuto Aquino che, di testa, sbaglia di poco. Il Trodica ingrana e al 20’ Iommi, in area, di testa consegna la sfera tra le mani dell’estremo difensore avversario. Vis Macerata più impegnata a pressare contro un Trodica ben posizionato in difesa e abile nelle ripartenze. Al 42’ i padroni di casa sfiorano la rete su calcio di punizione di D’Angelo che con un bel destro cerca la porta, ma Recchi riesce ad arrivarci con la mano. Replica al 45’ il 10 di casa con una conclusione dal limite dell’area, ma l’estremo difensore ospite fa ancora una volta la sua parte e in tuffo respinge. Nella ripresa si entra nel vivo del match. Ramadori vicino al gol al 52’, ma Kizilboga riesce a trattenere. Risponde subito la Vis Macerata con Gentili che, in area, spedisce la sfera alta sopra la traversa. Al 68’ arriva l’episodio che potrebbe cambiare il match: sullo sviluppo della punizione di D’Angelo, Ballini in area risponde al compagno infilando la rete che rappresenterebbe l’1-0, ma l’assistente alza la bandierina per fuorigioco. Immediata è la reazione degli ospiti con Iommi che dal limite dell’area sbaglia di pochissimo. Inutili sono anche i pressing successivi da parte della Vis Macerata. L’ultima occasione si presenta al Trodica che all’82’ sfiora la rete con Ramadori, ma l’estremo difensore di casa si supera e riesce a respingere con le gambe. I tre fischi dell’arbitro arrivano dopo 4 minuti di recupero. Un punto soddisfacente per il Trodica che è scavalcato dal Portorecanati, ma resta al terzo porto. Per la Vis Macerata una bella prestazione, dopo le ultime due sconfitte, contro una compagine tutt’altro che semplice da affrontare.

 

Il tabellino:

VIS MACERATA: Kizilboga, Tacconi, Ardito, Gagliardini, Ballini, Mancini L, Marcolini (89’ Rapacci), Francioni, Gentili, D’Angelo, Aquino. All: Lattanzi.

TRODICA: Recchi, Panico, Polinesi, Meschini, Cento, Monteneri, Iommi, Contigiani, Bartolucci, Ramadori, Cesetti. All: Morreale.

Arbitro: Leo di Roma. Assistenti: Domenella di AN; Kapela di AP.

Note: spettatori circa 200. Ammoniti: Ballini (V), Marcolini (V), Panico (T), Ramadori (T), Contigiani (T), Cento (T), Cesetti (T). Angoli: 1-4. Recupero: 1’+4’.

Vis Macerata-Trodica

Vis Macerata-Trodica 2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X