Sorpreso a rubare in un negozio
picchia i proprietari e fugge: arrestato

MATELICA - L'uomo, 49 anni, è stato bloccato dai carabinieri
- caricamento letture

carabinieri_notteNotte movimentata a Matelica. Protagonista B.M. pregiudicato 49enne di origine romana ma residente del luogo, sorpreso dai proprietari a rubare all’interno di un negozio di piante e fiori. Il ladro era riuscito, approfittando del buio, previa effrazione della porta di ingresso, a penetrare nel negozio e ad impossessarsi di un borsello posto sotto il bancone. I proprietari dell’attività, marito e moglie, che abitano al piano di sopra, avendo avvertito degli strani rumori, sono scesi a verificare e si sono trovati faccia a faccia con il ladro. Quest’ultimo, vistosi scoperto, ha aggredito i due coniugi  colpendoli con calci e pugni per poi darsi alla fuga. Inseguito per un breve tratto da un parente dei titolare, è stato bloccato dal tempestivo intervento dei Carabinieri della Stazione di Matelica e del Nucleo Operativo di Camerino. Mentre la titolare del negozio è ricorsa alle cure dei sanitari (20 giorni di prognosi per le escoriazioni e le ecchimosi riportate nell’aggressione), B.M. è stato tratto in arresto con l’accusa di rapina impropria e portato al carcere di Camerino dove resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il borsello con la refurtiva, che avrebbe fruttato al rapinatore circa 300 euro, è stato restituito ai proprietari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X