Aveva appena svaligiato la bocciofila
Scoperto e arrestato dai carabinieri

PORTO POTENZA - Il giovane, di nazionalità albanese, è stato colto sul fatto mentre cercava di allontanarsi a bordo della sua Audi A3 dai militari dell'Arma di Civitanova. Aveva sottratto apparecchiature elettroniche e generi alimentari per un valore di oltre 10mila euro
- caricamento letture
I carabinieri perquisiscono l'auto sequestrata

I carabinieri perquisiscono l’auto sequestrata

Furto sventato dai carabinieri questa notte alla bocciofila comunale di Porto Potenza: la gazzella del Radiomobile di Civitanova stava pattugliando le stradine interne per prevenire i furti in appartamento, quando i militari a bordo hanno notato un’auto messa in moto subito dopo il loro passaggio. Con intuizione ed abilità, visto che nessun allarme era scattato, i carabinieri hanno deciso di fare marcia indietro e seguire la vettura, che aveva cercato di fuggire imboccando però una strada senza uscita. Dalla successiva perquisizione del veicolo è spuntato fuori il bottino sottratto pochi minuti prima dalla bocciofila e dal bar; per questo motivo è stato fermato ed arrestato per furto in flagranza un giovane albanese. Sono diverse le migliaia di euro di danni procurati dall’uomo arrestato dai carabinieri che, probabilmente, ha agito con un complice, riuscito evidentemente a dileguarsi. L’arrestato è ristretto in camera di sicurezza dell’Arma a disposizione della Procura di Macerata, in attesa di essere sottoposto a rito direttissimo, mentre la sua Audi A3 di colore nero è stata sottoposta a sequestro.
Soddisfazione è stata espressa da parte degli impiegati della bocciofila portopotentina, che stamattina avrebbero trovato l’amara sorpresa del furto ed i segni terribili della messa a soqquadro di mobili e scrivanie. La refurtiva rinvenuta nel bagagliaio dell’auto del ladro verrà restituita in breve tempo alla proprietà della bocciofila e del bar annesso: si tratta di impianti hi-fi, casse acustiche, mixer audio ma anche centinaia di merendine sottratte dal bar, per un valore totale che supera i 10mila euro. Non si esclude che il veicolo possa essere stato notato in luoghi dove sono avvenuti altri furti e che quindi possano essere scoperti altri colpi messi a segno in queste ultime ore. Ogni coincidenza del genere può essere denunciata ai carabinieri della Caserma Piermanni, oppure chiamando il numero 0733.825330 della centrale operativa dei carabinieri di Civitanova, attivo 24 ore al giorno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X