Rugby, a Pesaro vittoria storica per l’under 20 della Banca Macerata

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Banca-Macerata

L’ 11 novembre 2012 sarà per sempre una data memorabile nella storia del rugby maceratese. In questo giorno i ragazzi dell’Under 20 della Banca Macerata hanno vinto contro i pari età del Pesaro, sul campo loro, 15 a 17. I padroni di casa erano i favoriti: anni di esperienza nel gioco, cinque elementi di interesse nazionale, sempre primi in classifica e mai battuti nelle Marche. Tutto il movimento del Pesaro è il meglio che  questa regione possa offrire, con la Senior in serie B, giovanili al completo ed anche un settore femminile in attività da anni. Questi giganti sono caduti, sconfitti da un team determinato e agguerritissimo che nel corso del primo tempo ha praticamente giocato da solo:  il Macerata è stato sempre sul terreno avversario con gli 8 avanti poderosi in mischia ordinata e rimessa laterale, veloci a sostenere la trequarti nel gioco allargato. Così, con le percussioni del pack e le fulminee penetrazioni della linea arretrata arrivano le due mete di Romagnoli e Acciarresi che chiudono il I tempo sul 10 a 0. Pesaro trema e prepara la controffensiva: effettua cinque cambi e riparte ad una velocità impressionante; i giovani di Macerata, in 17, pagano le fatiche iniziali ed i pesaresi si portano in parità. Ma quando la determinazione supera anche la fatica, allora possono accadere cose mirabili. Il Pesaro, superbo adesso, si sbilancia con passaggi al limite della leziosità, la palla è intercettata dal seconda linea Storti, gli avversari sono sbilanciati e con un passaggio al centro Romagnoli, supersonico, la palla è depositata in meta. A questo punto i ragazzi hanno dato tutto mentre i pesaresi contano su altre forze fresche e ripartono all’attacco;  la difesa maceratese è una paratia d’acciaio puro, l’ultimo placcaggio porta fuori l’ovale. La partita finisce. La storia è stata scritta. Gloria anche alla Under 16 della Banca Macerata Rugby che ha giocato con la selezione pesarese. Il 15 del capitano Taffetani è riuscito a condurre una bellissima prestazione: sebbene nel primo tempo i maceratesi abbiano subito 4 marcature, nel secondo riescono a violare l’area di meta ben due volte, a riprova del fatto che il gruppo non ha mai ceduto alla superiore organizzazione degli avversari.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X