Matelica, 6 troppo forte
Nessuno scampo per la Cingolana

ECCELLENZA - I ragazzi di Spuri Forotti esagerano sotto porta (doppiette di Api e Cacciatore, gol di Lazzoni e Staffolani) ed annullano il momentaneo 1-1 siglato da Bonsignore. La Fermana, fermata sul pari, è staccata di 8 punti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
gli-attaccanti-Api-e-Cacciatore-autori-delle-doppiette

Gli attaccanti Api e Cacciatore, autori delle doppiette contro la Cingolana

di Sara Santacchi

Il Matelica, tornato al “Comunale” nella decima giornata del campionato d’Eccellenza, dopo due trasferte consecutive, porta a casa la nona vittoria stagionale imponendosi per 6-1 (doppietta di Api, doppietta di Cacciatore, Lazzoni e Staffolani) contro la Cingolana, nella sfida di testa coda che i padroni di casa avevano preannunciato di non prendere sotto gamba. Una pioggia incessante accompagna tutta la partita che, dopo il momentaneo pareggio raggiunto dagli ospiti, vede il completo dominio degli uomini di Spuri Forotti.
La cronaca: il Matelica si porta in vantaggio dopo 5’ dall’inizio. Sullo sviluppo di un calcio d’angolo di Cacciatore, Colella crossa in area per Api che di testa insacca la rete dell’1-0, davanti a un Maccari impietrito. Si rende pericoloso Staffolani al 17’, ma Maccari respinge e si ripete al 19’ Lazzoni, ma il n1 ospite para a terra. È al 34’ che ancora sullo sviluppo di un calcio d’angolo, Bonsignore, in area, segna la rete dell’1-1 riacciuffando il momentaneo pareggio. La reazione dei padroni di casa è immediata e al 36’ Colella verticalizza per Api che approfitta dell’uscita di Maccari per insaccare sul secondo palo il gol del 2-1. I padroni di casa continuano a fare il loro gioco e al 41’ Staffolani appoggia su Lazzoni che, da fuori area, spedisce un bel destro sulla “L”: 3-1.C’è ancora qualche minuto alla fine della prima frazione di gioco, quello che serve a Cacciatore per avanzare dalla tre quarti campo avversaria e servire Api che cerca Saffolani, ma il suo tiro è ribattuto da Maccari, ci pensa, quindi,

Api-esulta-dopo-il-gol

Api esulta dopo il gol

Cacciatore a insaccare il 4-1. Nella ripresa nessuna novità. Diverse sono le occasioni del Matelica con Severini e Staffolani per allungare ulteriormente le distanze, di fronte a una Cingolana che soffre. Al 68’ i padroni di casa si rendono pericolosissime ancora con Api che, servito da Staffolani, sfiora il palo esterno sinistro. Avanza dalla tre quarti campo avversaria, al 73’, Cacciatore, che si porta in area e approfitta della ribattuta del portiere per siglare la rete  del 5-1. La partita sembra ormai chiusa, ma Severini sfiora il gol al 77’ su calcio di punizione dai 25 m che Maccari spinge col la mano sul palo. All’85’ il neo entrato Jachetta ha modo di trovare anche il suo spazio servendo un assist perfetto in area a Staffolani che, davanti al portiere, mette anche la sua firma sul definitivo 6-1. Il Matelica si mantiene ancora in vetta e allunga le distanze approfittando del pareggio della Fermana. E dopo una vittoria così, ha di che festeggiare.

Il tabellino:

Matelica 6
Cingolana 1

Matelica: Spitoni, Silvestrini (60’Campioni), Severini, Lazzoni (76’Cantarini), D’Addazio, Ercoli, Vitali, Colella, Api (81’ Jachetta), Cacciatore, Staffolani. All: Spuri Forotti.

Cingolana:
Maccari, Stocchi (58’ Mancini), Mengoni, Tomassoni, Gianfelici, Federici, Cacciamani, Gigli, Giuliani, Bonsignore, Torelli (58’ Gambini). All: Ciattaglia.

Arbitro:Paoloni di Ascoli

Marcatori: Api 5’, Bonsignore 34’, Api 36’, Lazzoni 41’, Cacciatore 44’, Cacciatore 73’, Staffolani 85’.

Note:
Spettatori circa 300. Ammoniti: Lazzoni (M), Cacciatore (M), Colella (M). Angoli 2-1. Recupero 0’+0’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X