Lube, si alza il sipario
sulla Champions League

VOLLEY - Coach Giuliani: "Ho due desideri. Uno è convincere Giulianelli ad organizzare la Final Four, l’altro è vincere questa Champions”. Il 24 ottobre in Belgio l'esordio dei biancorossi contro il Lennik
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Conferenza-Lube-1-300x245

Stefano Recine e Alberto Giuliani

di Luigi Labombarda

(Foto di Lucrezia Benfatto)

Prima dell’esordio casalingo in campionato di domenica prossima, contro Castellana Grotte, la Lube ha presentato questa mattina nella sala stampa del palasport Fontescodella la sua partecipazione alla CEV Volleyball Champions League 2012/2013, la più importante manifestazione continentale per club che la vede inserita nella Pool D con i belgi del Asse-Lennik, gli sloveni del ACH Volley Lubiana e i tedeschi del Generali Unterhaching. La prima gara è prevista per il 24 ottobre, con la Lube impegnata in Belgio, mentre l’esordio casalingo è in programma il 1° novembre (ore 18) contro Lubiana. Il girone è da considerarsi abbordabile, innanzitutto per l’aspetto logistico: almeno per la prima fase non ci saranno lunghissime trasferte e quindi non sarà troppo penalizzato il programma settimanale di allenamenti. “Per quanto riguarda l’aspetto tecnico”, rimarca coach Alberto Giuliani, “non mi esprimo per il momento, anche se l’Unterhaching ha qualcosa in più delle altre” (nel roster dei tedeschi ci sono anche gli ex Lube Raymaekers e Snippe).

Conferenza-Lube-2-300x268

Natale Monopoli

L’obiettivo è vincere il girone, sarà importante gestire al meglio le nostre risorse” continua Giuliani. “Abbiamo una rosa molto valida in tutti i suoi elementi e dovremmo imparare ad adottare il turnover, come nel calcio, nel senso che in occasione di qualche trasferta potremmo lasciare a casa qualche elemento a riposare, in vista di impegni importanti a breve distanza di tempo l’uno dall’altro”. A questo proposito ricordiamo che in Europa è possibile iscrivere una rosa allargata a 18 elementi: la Lube ha inserito anche il palleggiatore Partenio, i centrali Diamantini e Ricci, lo schiacciatore Tartaglione e il libero Calistri. Giuliani dà uno sguardo anche oltre il primo turno: “Ho due desideri: uno è convincere Giulianelli ad organizzare la Final Four, l’altro è vincere questa Champions”. Ci pensa il direttore sportivo Stefano Recine a far tornare tutti coi piedi per terra: ”Per quanto riguarda l’organizzazione della Final Four certamente ci piacerebbe molto ma allo stesso tempo ci rendiamo conto che i costi sono molto alti. Poi questa manifestazione è cresciuta molto negli anni, sono tutte squadre di altissimo livello ma noi ci proveremo ad arrivare fino in fondo”. Presenti anche Natale Monopoli e Marko Podrascanin, nelle vesti di capitano e vice capitano, entrambi sulla stessa lunghezza d’onda: ”Il girone sembra abbordabile ma ogni partita va giocata” dice Monopoli, “sono comunque fiducioso, e poi quest’anno saremo agevolati dal fatto di poter giocare con lo stesso pallone campionato e Coppa, elemento non di poco conto visto che in passato il cambio di pallone aveva causato qualche problema”.

Conferenza-Lube-3-300x247

Il centrale serbo è determinato: “Siamo tra le prime 3-4 squadre più forti del torneo, dobbiamo dare il 100% per passare il girone e poi arrivare fino alla finale. Questa coppa manca da 10 anni a questa società, è l’anno buono per tornare a vincerla”.

Conferenza-Lube-4-300x244   Conferenza-Lube-5-300x199   Conferenza-Lube-6-300x211



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X