Trovato morto in un campo
Giallo a Macerata

Mistero sull'identità dell'uomo che è stato trovato cadavere senza documenti in contrada Pieve, vicino al poligono di tiro. Nessuno ha ancora denunciato la scomparsa. Disposta l'autopsia, secondo i primi accertamenti si tratterebbe di overdose o infarto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
MISTERIOSA-MORTE-ALLA-PIEVE

Il cadavere dell’uomo è stato trovato in contrada Pieve

2012-09-10-18.13.20-1024x768

Contrada Pieve è stata chiusa al traffico

 

di Filippo Ciccarelli

e Matteo Zallocco

Non sembra essere stato ucciso l’uomo trovato senza vita oggi pomeriggio in contrada Pieve, a Macerata.  In base all’ispezione cadaverica effettuata dal medico legale si tratterebbe di infarto o overdose perché non ci sarebbero tracce di violenza e le escorazioni trovate sul torace potrebbero essere dovute alle operazioni effettuate dai sanitari per tentare di rianimarlo. In un primo momento si pensava ad un omicidio perchè il corpo sembrava essere stato abbandonato. Il cadavere è stato trovato ai margini della strada in contrada Pieve, sul prato tra il poligono di tiro e la strada (proprio di fronte alla Cooperativa La Merdidiana) dopo una chiamata anonima arrivata alle 16.38 al 118. L’ispezione cadaverica ha stabilito che la morte è avvenuta intorno alle ore 16. Resta il giallo sull’identità dell’uomo che non aveva con sé documenti ed effetti personali e la sua scomparsa non è stata ancora denunciata da nessuno. Gli inquirenti hanno rivelato in serata che la vittima ha un’età di circa 35 anni e potrebbe essere di nazionalità italiana. In un primo momento è stata avanzata l’ipotesi che l’uomo fosse straniero perchè la sua

morto-la-pieve

Intorno alle 20 è arrivato il carro funebre

carnagione era scura in quanto cianotico.  La zona è stata off limits per oltre quattro ore. I carabinieri, chiamati ad intervenire sul posto con diverse pattuglie, hanno riscontrato sul cadavere, trovato supino, due escoriazioni della lunghezza di 10 centimetri sul torace, sotto al cuore.  Gli uomini dell’Arma, diretti dal colonnello Bertini e dal capitano Palumbo hanno trovato l’uomo che aveva ancora in mano alcuni fazzoletti sporchi di sangue, probabilmente fuoriuscito dal naso. L’uomo indossava al momento del ritrovamento una maglietta bianca e  una tuta da ginnastica. Il magistrato Cristina Pollenzani sta conducendo le indagini, ha sentito per circa un’ora il personale della Cooperativa La Merdiana ed ha disposto l’autopsia che sarà effettuata domani dal medico legale Antonio Tombolini. 

(Foto Cronache Maceratesi  – vietata la riproduzione)

(Servizio aggiornato alle ore 20.50)

giallo_pieve-2

omicidio-pieve-6

giallo_pieve-9   giallo_pieve-8   giallo_pieve-7   giallo_pieve-6   giallo_pieve-5   giallo_pieve-4   giallo_pieve-3  

   omicidio-pieve-5   omicidio-pieve-4   omicidio-pieve-2




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X