Civitanovese subito fuori dalla Coppa
Al Polisportivo passa il San Nicolò

SERIE D - I rossoblù perdono 2 a 1. Decisiva la rete di Petronio a due minuti dalla fine
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

CIVITANOVESE-1-NICOLO2-1-300x201

 

di Laura Barbato

In una domenica in cui il maltempo la fa da padrona, la nuova Civitanovese di Cornacchini dice subito addio al sogno Coppa Italia; il San Nicolò con le reti di Costantino e Petronio annichilisce il Polisportivo e interrompe il sogni di gloria rossoblu. Novanta minuti che vedono trionfare la squadra ospite meritatamente, troppe le disattenzioni difensive della Civitanovese che sicuramente ha pagato qualche assenza pesante come quella del capitano Mandorino squalificato. Una gara dalla quale la Civitanovese non esce ridimensionata ma in vista del campionato, che prenderà il via la settimana prossima,alcune situazioni andranno riviste.

CIVITANOVESE-1-NICOLO2-300x196Per la gara di oggi la Civitanovese recupera all’ultimo gli infortunati Cingolani, Moretti e Zaccanti, mentre deve fare a meno di Fabi Cannella, per lui un problema muscolare. I primi minuti di gioco sono una fase di studio da parte delle due squadre con solo La Vista a rendersi pericoloso. La prima azione della gara è della squadra ospite con Guerriero che di testa apre per Coccia, è ottima la  percussione del numero tre in maglia bianca che si lascia alle spalle diversi difensori rossoblu ma la conclusione non è delle migliori. Passano i minuti e il San Nicolò non ci sta ad essere l’agnello sacrificale in una partita che sulla carta dovrebbe essere già scritta e così gli abruzzesi prendono coraggio e sfruttano i numerosi errori difensivi della squadra di casa; difesa in netta difficoltà con l’estremo difensore Perozzi su tutti.  Al 15’ è ottima l’intesa sull’asse Ravasi- Galli che allarga sulla destra per un dinamico Boateng che non trova lo specchio. Tre minuti dopo il San Nicolò passa in vantaggio: il cross di Piccioni è perfetto per la testa di Costantino che deposita la palla in fondo alla rete. Civitanovese 0 San Nicolò 1.  Rossoblu in apnea e a nulla servono le indicazioni, dalla tribuna, di Cornacchini; infatti due minuti dopo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Perozzi esce a vuoto e con la porta sguarnita Coccia tira al volo e colpisce la traversa. Abruzzesi vicinissimi al raddoppio. Ormai siamo agli sgoccioli del primo tempo e una Civitanovese nervosa cerca il gol del pareggio, inutilmente. Squadre che vanno negli spogliatoi sul vantaggio ospite. Alla Civitanovese statica e priva di idee del primo tempo, complice l’ingresso in campo di Nardone, si sostituisce una squadra dinamica alla ricerca del gol che rimetterebbe tutto in discussione.

CIVITANOVESE-1-NICOLO2-4-300x199  La prima azione porta proprio la firma del neo entrato classe ’91 che dopo un’ottima percussione offensiva scarica su La Vista,  ma il suo tiro è alto sulla traversa. Al 10’ rossoblu ancora pericolosi con Galli che di testa non inquadra lo specchio della porta. La Civitanovese è intraprendente ma il San Nicolò è vivo più che mai e al quarto d’ora della ripresa solo l’intervento di Savini impedisce a Padovani di andare a segno. Pochi minuti dopo è ancora il San Nicolò a rendersi pericoloso questa volta con Piccioni che solo davanti alla porta si lascia anticipare dall’estremo difensore. Al 28’ grandissima opportunità per la Civitanovese, con Ravasi che solo davanti al portiere temporeggia e si lascia rubare il pallone, Galli nel tentativo di recuperare la sfera compie un brutto intervento da dietro su Antenucci che gli costa il cartellino. I rossoblu si fanno nuovamente avanti, con La Vista che allarga per Nardone che dalla destra si accentra entra in area e tira: pronta la risposta del portiere. Al 36’ arriva il pareggio rossoblu: Ravasi, solo davanti al portiere, questa volta non sbaglia e il suo rasoterra regala il gol del pareggio.  Il San Nicolò c’è e cinque minuti dopo su rimpallo della punizione di Capparella, Piccioni è il più veloce: provvidenziale l’intervento del portiere. A due minuti dal termine del tempo regolamentare, Petronio va a segno e qualifica il San Nicolò al turno successivo: bellissima azione del giocatore in maglia bianca, che da posizione di dubbio fuorigioco, approfitta di una dormita generale della difesa avversaria,  stoppa la palla, la alza e con un tiro a giro va a segno. Polisportivo ammutolito. L’arbitro concede 4’ di recupero ma la gara è ormai finita. La Civitanovese deve dire addio alla Coppa e in vista dell’inizio del campionato, quella che sulla carta è accreditata come una delle migliori formazioni del Girone F, dovrà farsi un esame di coscienza.

Tabellino

Civitanovese: Perozzi, Boateng, Botticini,Savini, Zaccanti, Mallus (1’st. Nardone), La Vista, Dall’Ara( 1’st. Porfiri), Ravasi,Galli, Monti (16’st.Gadda). All: Cannone (Cornacchini squalificato). A disposizione: Gianni, Porfiri, Gadda, Balzamo, Nardone, Cingolani, Moretti.

 San Nicolò: Biasella, Antenucci, Coccia (34’st.Donadio), De Santis, Pulci, Mottola, Costantino(18’st. Sosi), Petronio, Guerriero(8’st. Padovani), Capparella, Piccioni. All: De Amicis. A disposizione: Ciccarone, Sosi, Marziani, Graziosi, Donadio, Fizzani, Padovani.

 Arbitro: Perotti di Campobasso

 Reti: 18’ pt. Costantino, 36′ st Ravasi, 43′ st petronio.

 Note: spettatori: 100 circa. Ammoniti: 19’st. Antenucci; 24’st. La Vista; 45’st. Ravasi   Recupero: 4’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X