Tolentino, cala il sipario
sull’annata dei rimpianti

CALCIO - I cremisi chiudono la stagione con molta amarezza. Maceratese, Sporting Pisa e Casacastalda condannano la società di patron Longhi ad un'altra stagione in Eccellenza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Mobili

L'allenatore del Tolentino Roberto Mobili

di Andrea Busiello

Al Tolentino non è bastato il successo per 3-1 nella gara di ritorno delle semifinali play off contro il Casacastalda (leggi l’articolo) per accedere alla finale. C’è logicamente tanta amarezza nel clan cremisi per come si è chiusa una stagione che può certamente essere definita come quella dei rimpianti. Sia in campionato che in Coppa Italia la formazione allenata da Roberto Mobili è arrivata ad un passo dal traguardo ma non è riuscita a centrarlo. In campionato c’è stata una bellissima lotta a due con la Maceratese ed alla fine sono stati proprio i biancorossi a salire in serie D. Forse, la gara che ha deciso la stagione è stata quella di ritorno all’Helvia Recina dove il Tolentino una volta passato in vantaggio non è riuscito a tenere a bada la reazione dei ragazzi di Di Fabio che alla fine hanno vinto 2-1 ed in quel modo hanno ipotecato la promozione diretta. La differenza tra Maceratese e Tolentino è stata probabilmente nella rosa. Negli undici titolari probabilmente i cremisi avevano qualcosina in più ma alla lunga è stata premiata la panchina, di lusso per la categoria, della Maceratese. Capitolo Coppa Italia.

Tifosi-Tolentino

I tifosi del Tolentino

Questa competizione ha tolto energie fisiche e mentali ai cremisi che sono usciti nei quarti di finale contro lo Sporting Pisa: dopo l’1-0 dell’andata, in Toscana finì 2-0 (leggi l’articolo). Dopo la delusione di quest’annata come ripartirà il Tolentino per la stagione 2012/2013? Al momento è praticamente impossibile avere idee in merito visto che la stagione si è conlcusa da nemmeno 24 ore. Nei prossimi giorni la società sarà chiamata a progettare il futuro, a partire dalle posizioni del tecnico Roberto Mobili e del centravanti Federico Melchiorri superbomber dell’Eccellenza e logicamente al centro delle attenzioni di tante società.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X