Va a rubare col figlio in braccio
Arrestata giovane nomade

CIVITANOVA - I carabinieri l'hanno presa dopo un colpo da oltre 30mila euro. Lei e il figlio di appena un mese e mezzo sono in una casa famiglia
- caricamento letture

carabinieri_MacchinaAvere 23 anni e un figlio a carico può essere un problema: per ovviare a tanto, una giovane nomade 23enne proveniente dai Balcani ha deciso di portarlo con sé nel luogo e l’orario di lavoro. Il problema è che la giovane di professione fa la ladra, ed è evidentemente affezionata alla famiglia, visto che ha coinvolto nelle sue ruberie anche un suo parente di 17 anni, addetto allo scasso delle serrature. L’ultimo furto è però stato fatale per la ragazza, che è stata sorpresa dai carabinieri dopo aver svaligiato un appartamento a Civitanova e dopo aver sottratto monili ed altri preziosi per un importo compreso tra i 30 e i 40mila euro. I militari sono stati allertati dalla segnalazione di un vicino che ha sentito rumori sospetti. Il 17enne, che come la 23enne è già noto alle forze dell’ordine (i due hanno una lunghissima serie di “alias” con cui sono conosciuti) è in un centro d’accoglienza, mentre la giovane e suo figlio di appena un mese e mezzo si trovano in una casa famiglia.

(f.c.) 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X