Continua la risalita del Camerino
Moglianese ko con Carradori e Mosciatti

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN PRIMA - Agli ospiti non basta Appignanesi: al Livio Luzi finisce 2-1. Di Modica e compagni vedono più da vicino la salvezza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Gabriele-Lapponi

L'esterno del Camerino Gabriele Lapponi

di Sara Santacchi

Per la decima giornata di ritorno del campionato di Prima categoria, del girone C, un Camerino più incisivo e motivato riesce a battere una Moglianese poco concentrata (2-1 il finale). Prima dell’inizio della partita viene consegnata una maglietta ricordo, da parte del presidente Domenico Quadraroli, al capitano del Camerino Gabriele Mosciatti per le sue 400 partite in carriera, 278 delle quali nella squadra camerte. L’incontro vede fin dal primo minuto le due squadre in avanti a cercare la porta. Sono i padroni di casa ad avere una bella occasione al 10’ su un calcio di punizione con cui Montesi mira in porta, ma la sfera è mandata fuori da Telloni che, in salto, riesce a sfiorarla. Si arriva al 28’ con Carradori che approfitta dello scivolone di Cruciani, portandosi in area avversaria indisturbato e andando così a infilare la rete dell’1-0. Non passano neanche dieci minuti e al 37’ Appignanesi ristabilisce il pareggio ribattendo sulla respinta di Mosciatti, dopo la punizione dai 40 metri di Marinelli. 1-1. Si chiude così sul parziale di pareggio il primo tempo dopo 1’ di recupero. La ripresa non racconta grandi emozioni per il primo quarto d’ora. Al 14’, però, per un fallo ai danni di Di Modica, atterrato in area avversaria da Cruciani, l’arbitro decide per il rigore. Sul dischetto si presenta Mosciatti che non sbaglia e segna la rete del 2-1. La partita cambia completamente. Il Camerino, forte del vantaggio, cerca di rendersi più offensivo. Ci riprova, quindi, con Mosciatti e Di Modica, ma il risultato non cambia. La Moglianese accusa il colpo e si fa vedere sempre meno in area, ma al 33’della ripresa con un tiro dalla distanza Appignanesi M. colpisce clamorosamente la traversa sciupando così l’ultima speranza di riagguantare il pareggio. I minuti trascorrono e i 5’ di recupero finali volano via chiudendo definitivamente l’incontro sul 2-1. Il Camerino in una partita non facile porta a casa 3 punti d’oro per la classifica. La Moglianese ha forse qualcosina da rimproverarsi.

MIGLIORE IN CAMPO: nella giornata della sua celebrazione, non può che essere capitan Mosciatti G (C). Come se servisse, onora il “premio” ricevuto a inizio partita con il gol della vittoria finale. Non servono altre parole per descrivere un giocatore che si è sempre speso per il Camerino. Anche oggi, a chi fosse sfuggito, ha ricordato che lui c’era.

il tabellino:

CAMERINO: Mosciatti S 5.5, Montesi 6.5, Scocchi 6, Carbone 6.5, Sciapichetti 6, Bingunija 6.5, Di Modica 7 (88’ Grasselli), Falcioni 6.5, Carradori 7, Mosciatti G 8 ( 78’ Morico), Lapponi 7 (Bonifazi 92’). A disposizione: Giri, Midei, Capecci, Coppola. Allenatore: Di Luca.
MOGLIANESE: Telloni 5, Perfetti 5.5, Appignanesi R 5.5, Nardi 6, Arriva 5, Cruciani 5, Bellesi 6 ( 85’ Gesuelli), Marinelli 6 (63’ Paolucci), Appignanesi M 6.5, Persichini 6, Romagnoli 5.5 (Iorio Gnisci 80’). A disposizione: Tamburri, Slcavi, Maroni. Allenatore: Cesetti.

ARBITRO: Catani di Fermo.
Note: spettatori circa 200. Ammoniti: Falcioni (C), Arriva (M), Cruciani (M), Telloni (M). Angoli: 0-2. Minuti di recupero: 1’-5’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X