La Maceratese è prima in classifica
Ma la Fermana non ci sta

ECCELLENZA - La società canarina consegna un fascicolo all'Aia sui presunti torti arbitrali patiti nel corso della stagione. Nel mirino anche il match dell'Helvia Recina, terminato 2-2. Mister Di Fabio: "Il dossier? Situazione ridicola, non se ne rendono conto". Intanto sono 5 gli squalificati per la partita di domenica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
comunicato-fermana

Il comunicato pubblicato sul sito ufficiale della Fermana

di Filippo Ciccarelli

Se fossimo sul set di un film, potremmo dire di assistere ad un thriller ad alta tensione sportiva. Gli ingredienti ci sono tutti: il campionato che si avvia alla conclusione, un terzetto al comando che fino alla fine si darà battaglia per l’unico posto, il primo, che garantisce la promozione in serie D. E anche i colpi di scena, fuori del campo, non mancano. L’ultimo si deve alla Fermana, che avrebbe inviato un fax all’Aia in merito ai torti arbitrali subiti. Con un comunicato ufficiale pubblicato sul sito della società canarina, dal titolo quanto mai esemplificativo della tensione accumulata (Adesso Basta!!), in cui si informa sul contenuto del dossier spedito alle giacchette nere. L’Aia regionale smentisce di aver ricevuto alcunché per bocca del suo segretario: “Qui non è arrivato nulla, provate a sentire in Federazione…”. Ma nemmeno il presidente della Figc Marche, Paolo Cellini, ha visto il documento della società gialloblù: “Ho sentito questa voce nella riunione di lunedì coi dirigenti, ma non ho visto nulla” ci dice “per cui non so proprio che pensare”.
Nel fax si cita, come primo episodio sfavorevole dei 13 segnalati in totale, proprio la partita giocata a Macerata:
2^ giornata – arbitro Gurrieri di Ascoli Piceno: Maceratese-Fermana, 1^ rete della Maceratese viziata da netto fallo su Del Tongo. Mancata espulsione di Cacciatore (poi marcatore delle seconda rete) per fallo di reazione da tergo. Alle proteste dei componenti della panchina, l’assistente posizionato avanti alla stessa si voltava e verso il Team Manager Matacotta (poi espulso) esclamava una irriguardosa frase”.

Di-Fabio

La grinta di Guido Di Fabio


Poche righe che non hanno incontrato il favore di mister Di Fabio, colonna della Fermana, più volte critico nei confronti delle lamentele di marca canarina:

“Secondo me si sta andando sul ridicolo, e la cosa più preoccupante è che non se ne rendono conto. Io non mi ricordo gli episodi che sono accaduti domenica scorsa, loro addirittura quelli dell’andata. O meglio, forse si ricordano solo le cose contro e non quelle a favore. Anche noi potremmo lamentarci per i gol presi con Tolentino e Monturanese, in fuorigioco, o per quanto accaduto ad Urbania ad Arcolai… eppure abbiamo sempre accettato il verdetto del campo.”

Secondo lei è una strategia per mettere tensione nei confronti delle concorrenti, che si trovano più avanti in classifica?
“Non lo so, penso che vogliano confondere le acque. Non voglio giudicare perché adesso come adesso la mia concentrazione e quella della squadra è rivolta solo a noi, pensiamo partita dopo partita. Punto e basta: non vogliamo distrarci con cose che non ci interessano, come le loro proteste. Sono riusciti a lamentarsi pure dopo una partita che hanno vinto con un rigore a favore, e con una rete all’ultimo secondo annullata agli avversari, non so che politica sia ma non mi interessa. Pensiamo a noi”.

V4D1246-300x214Per il match contro il Real Montecchio, già retrocesso, dovrete fare a meno di ben  5 giocatori: Bucci, Carfagna, Cucco, Piergallini e Russo, tutti ammoniti a Fabriano e squalificati poiché diffidati. Attingerà dalla Juniores?
“Per forza: da questa settimana 5-6 ragazzi della Juniores si stanno allenando con noi, tra l’altro stanno facendo un gran campionato con mister Ferretti. Sanno già come devono comportarsi, perché c’è comunanza di strategie tra la prima squadra e quella dei ragazzi. Sono sicuro che chi verrà chiamato in causa saprà dire la sua”.

Il ds del Tolentino Giannini ha detto che alla Maceratese leverebbe uno come Bucci. Lei chi toglierebbe al Tolentino? 
“Federico Melchiorri, senza dubbio. Anche se sono molto contento dei miei attaccanti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X