Basket, la Luì Porte batte
e stacca Montemarciano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
MAGRINI

Magrini della Luì Porte

Vittoria fondamentale per la Luì Porte Recanati nella seconda giornata della fase a orologio di serie C regionale: i recanatesi hanno superato in casa Montemarciano (una delle altre due formazioni con le quali condivideva il primato in classifica) con il punteggio di 78 a 70. In questo modo, la Luì Porte resta al comando del girone, in coabitazione solo con i Towers di Ascoli, che però hanno il vantaggio del confronto diretto. Ottima prestazione della squadra di coach Castellani: ritmo forsennato, grande pressione difensiva e intensità al rimbalzo erano le chiavi giuste per aver ragione di un avversario molto forte tecnicamente e fisicamente; i ragazzi hanno applicato alla lettera le direttive del coach, disputando una partita quasi perfetta, pur con basse percentuali al tiro, e riuscendo, grazie alle rotazioni che hanno utilizzato praticamente tutti gli effettivi a disposizione, a resistere al ritorno finale degli ospiti. Grande primo quarto della Luì Porte che spinge sull’acceleratore fin dalle battute iniziali e chiude la frazione sul 21 a 12, vantaggio solo leggermente attenuato al riposo lungo (36 a 30). Nella ripresa, i recanatesi escono dagli spogliatoi ancora più determinati e il divario raggiunge il massimo di 17 lunghezze. Nel finale, però, l’esperienza e la prestanza fisica degli ospiti consente loro un recupero che tiene vivo l’incontro fino all’ultimo minuto: nonostante tiri rapidi e falli sistematici per fermare il tempo, però, Montemarciano non riesce ad avvicinarsi e la Luì Porte può gioire per questo importantissimo successo. E’ stata la partita di Alessio Magrini: 22 punti con il 63% da due punti, 5 recuperi e 22 di valutazione. Poi Mosca (15 punti, tre triple consecutive e 14 di valutazione), Manoni (10 punti, 9 rimbalzi, 6 recuperi e 19 di valutazione), Nardi (14 rimbalzi e 12 di valutazione) e Gurini (ancora una buona prova per lui con 9 punti e 11 di valutazione in 30 minuti). Buon contributo anche della “vecchia guardia”: Sorrenti e Pieralisi, partiti stavolta dalla panchina, si sono distinti il primo con cinque falli subiti, il secondo con quattro rimbalzi offensivi fondamentali. Zoppi e Cingolani sono stati molto utili nelle rotazioni del quintetto, per tenere alti ritmo e intensità. Sabato prossimo (24 marzo, ore 21.15), sempre in casa, altro confronto al vertice in questa fase a orologio che non concede pause: arrivano al Palacingolani i Towers di Ascoli, attuale capolista, nella gara che presumibilmente vale il primato nel girone.

Lo score dalla gara:

Lui Porte Recanati: Mosca 15, Zoppi 2, Nardi 4, Mordini, Pieralisi 10, Sorrenti 3, Manoni 10, Magrini 22, Cingolani 3, Gurini 9 (all.re Roberto Castellani).
GPlanet Montemarciano: Ulissi 2, Domesi 17, Paolinelli n.e., Peloni 8, Bianchella 3, Vignoli 3, Gara n.e., Mosca 4, Bartoli 27, Petrina 6 (all.re Alessandro Valli).
Arbitri: Schiavoni e Vita.
Parziali: 21 – 12; 15 – 18; 21 – 17; 21 – 23.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X