Basket, il derby premia il Cus Macerata
Picchio sconfitto 49-45

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cus-1-300x168

di Vinzenzo Paci

A Civitanova va in scena la sfida tra il Picchio e il CUS Macerata, valevole per il recupero della sesta giornata del girone di ritorno. Partita maschia fin dalle prime battute, con i giocatori che non se le sono mandate di certo a dire e spesso si sono visti contatti proibiti, fortunatamente senza conseguenze per nessuno. Il risultato finale 45-49 è frutto di una grande rimonta operata dal CUS che era andato sotto a causa di quel Moretti che con 31 punti ha tenuto in piedi la baracca dei civitanovesi più di quanto ci si potesse aspettare. La cronaca: parte a razzo il Piccchio che mette subito a referto un parziale di 5-0 firmato da Baleani, il CUS prova a rispondere, ma la manovra in attacco è statica e vengono costruiti tiri di facile lettura per la difesa che raramente trovano il canestro. Nonostante ciò i maceratesi sarebbero ancora agganciati ai padroni di casa, non fosse che Moretti decide di cominciare a bombardare dalla linea dei tre punti e con costanza spietata mette tre tiri in altrettanti tentativi per un parziale che porta i civitanovesi avanti di dodici lunghezze. Nel secondo quarto ancora Moretti a segno per il 20-6, sarà il massimo vantaggio dei locali, timeout per coach Palmioli che striglia i suoi e cerca di dare più verve ai suoi attacchi. Le parole del giovane allenatore maceratese danno i loro frutti fin da subito, con il CUS che, ripresosi dal torpore iniziale, ora è più frizzante e combattivo. Il primo a suonare la carica è, giustamente, capitan Trillini che porta a casa un gioco da tre punti, poi Orioli segna quattro punti in fila e infine Santinelli punisce dalla lunga distanza; nell’altra metà campo il solo Moretti tiene in piedi l’attacco dei padroni di casa, ma non riesce a produrre efficaciemente come nel primo periodo. All’intervallo il CUS si è rifatto sotto e il tabellone recita 26-21 in favore del Picchio.

Cus-2-300x168Al rientro dagli spogliatoi i cussini cambiano passo e accelerano terribilmente: prima Orioli porta ad un solo possesso di distanza i suoi, poi Trillini castiga due volte dall’arco, il primo per il pareggio, il secondo per il sorpasso; il Picchio riesce a trovare un solo canestro dal campo, manco a dirlo segnato da Moretti, questo e la miseria di quattro tiri liberi sono tutto ciò che concede la difesa del CUS nel terzo periodo. Le squadre si presentano all’inizio del quarto quarto sul 32-36. Gli ospiti aprono con una magnifica azione corale che trova Medei smarcato e dalla media punisce, i padroni di casa rispondono con un funambolico canestro di Baleani e con il solito Moretti che, dalla lunetta, accorcia le distanze. Due arresto e tiro di Kozhin e Santinelli riallargano il gap tra le due squadre, a 30 secondi dalla fine Trillini è in lunetta per dare il più cinque ai suoi, due su due quasi scontato, ma la partita è molto lontana dall’essere finita: timeout per coach De Santis che disegna uno schema per il suo uomo migliore, Santinelli gli si francobolla, ma Moretti non si cura affatto del suo marcatore diretto e con la mano in faccia, dall’arco, fa passo e tiro per un canestro da fantascienza che vale il meno due a 22 secondi dalla fine; fallo sistematico dei civitanovesi che adesso ci credono più che mai, ma Trillini non regala loro gioie dalla linea del tiro libero, ancora timeout e ancora rimessa nella metà campo offensiva per i padroni di casa, Santinelli sporca la ricezione, ma scivola, Moretti recupera la palla, si alza da tre e segna; meno uno a 18 secondi dall fine.

Cus-3-300x168

Stavolta tocca a Orioli che con freddezza glaciale fa due su due, il Picchio ha esaurito i timeout e quindi deve ripartire dalla linea di fondo, Moretti viene raddoppiato e nessuno riesce a prendere un buon tiro, Medei fa suo il rimbalzo e viene mandato in lunetta con pochi spiccioli sul cronometro, uno su due che basta e avanza per portare a casa la partita.

il tabellino:

IL PICCHIO CIVITANOVA: Passeri, Moretti N., Baleani 9, Menghini, Moretti F. 31, Malaccari 3, Mazzalupi, Scocco 2. All.De Santis.

CUS MACERATA: Orioli 13, Trillini 18, Funari, Core 2, Di Menno, Santinelli 8, Medei 4, Kozhin 2, Pucciarelli, Cerescioli 2. All.Palmioli.

Foto di Giulia Antonini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X