Maulo: “La manutenzione delle panchine è un atto di democrazia”

MACERATA - L'ex sindaco sottolinea l'incuria che interessa l'arredo urbano
- caricamento letture
gian-mario-maulo

Gian Mario Maulo

Da Gian Mario Maulo, ex sindaco di Macerata, riceviamo:
«Molti giardini e fazzoletti di verde sparsi per la città sono stati attrezzati con panchine di legno e qualche tavolo, a metà degli anni novanta: hanno offerto un comfort al passeggio di anziani e bambini, un salottino a cielo aperto per far quattro chiacchiere o una pausa di riposo a chi cammina nel tempo libero. L’amministrazione ha speso all’epoca milioni di lire in questo arredo modesto ma prezioso, richiesto dai quartieri, gradito soprattutto ai vecchietti.
In seguito è stato aggiunto qua e là qualche altro sedile in legno più rifinito ma altrettanto trascurato, mentre le panchine di un tempo sono rimaste senza manutenzione, coperte di muschi e licheni, annerite dal tempo, consunte dalle intemperie, abbandonate al degrado insieme ai tavoli.
Più volte è stato chiesto di curarne la funzionalità: basterebbe un po’ di carta vetrata e di coppale, almeno sulla seduta e sullo schienale delle panchine e sulla parte superiore dei tavoli, per renderli di nuovo fruibili ai cittadini. Non si richiede neppure una professionalità specifica ed un costo esagerato: si potrebbero affidare agli operatori della Meridiana, così disponibili e premurosi nel curare tanti spazi verdi e nel garantire manutenzioni semplici altrettanto utili.
Anziani a passeggio, bambini accompagnati dai nonni o dai genitori, vecchietti assistiti da badanti, lettori all’aria aperta, qualche studente in ‘vacanza’, popolano i nostri giardini e i tanti spazi verdi vivi in città: sarà opportuno restituire loro la possibilità di fermarsi per un istante di riposo o di convivialità, soprattutto con l’arrivo della primavera. Si tratta di una piccola manutenzione ad attrezzature di largo uso quotidiano, molto più democratica di manutenzioni d’occasione, talvolta aristocratiche e monouso».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X