Il Montesangiusto ipoteca il campionato
Appignanese, addio imbattibilità

SECONDA CATEGORIA - Un'autorete decide il match con il Serralta. Ko dei Giovani Tolentino, sconfitti in casa dal San Claudio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Lingresso-in-campo-di-Giovani-Tolentino-Telusiano

I Giovani Tolentino, sconfitti al Ciommei dal San Claudio

di Federico Bettucci

Alla ripresa del campionato di Seconda categoria girone F un turno incompleto, con sole 5 gare su 8 disputate, è bastato per emettere un verdetto importante, per non azzardare decisivo, dopo due terzi di torneo. Il Montesangiusto, trascinato dal solito Pomiro, è schizzato a più 7 sul Serralta dopo averlo domato nel faccia a faccia nella tana dei calzaturieri, e nel frattempo dietro non ha vinto nessuno: la formazione rossoblù è padrona pressoché incontrastata, salvo sorprese clamorose, del girone. Dopo 20 giornate totalizzati 46 punti, con il miglior attacco (36 reti realizzate) e i primati di vittorie sia interne (9) che esterne (5). Tutti successi nel girone di ritorno, in totale 7 quelli messi in fila; la candidata numero 1 all’ascesa in Prima categoria non perde da fine novembre (0-2 sul campo degli Amatori Corridonia). Un’eternità. Il big match della 20° giornata lo decide un’autorete: quella a fine primo tempo di Paolo Carbone, su cross scagliato da Temperini, che trafigge imparabilmente Sorichetti. A parte l’allungo, e che allungo, del Montesangiusto, dietro rimane tutto praticamente immutato. Questo perché i Giovani Tolentino vengono sconfitti (primo ko interno, secondo in totale) ancora una volta: al Ciommei brinda il San Claudio (0-1), capace all’ora esatta di gioco di tirar fuori dal cilindro il sigillo da tre punti con il suo bomber Giustozzi dopo che Vendemiati aveva stampato sulla traversa il possibile vantaggio dei GT. E perché gli Amatori Corridonia si fanno riprendere davanti al proprio pubblico dall’Elfa: 1-1 frutto del centro di Tantalocco nella parte finale della prima frazione e di quello di Lorenzi allo scadere dal dischetto. Il Telusiano (exploit a casa Ripe Val di Chienti firmato dal neo entrato Giannoni) agguanta il Rione Pace (sfortunato 2-3 con gol di Centioni e Salvucci su rigore sul terreno della Due Emme) al terz’ultimo posto. Non sono andate in scena, a causa dell’impraticabilità del campo, Muccia-Urbisalviense, Sarnano-Folgore Castelraimondo e Pievebovigliana-Belfortese. Girone E: addio imbattibilità per l’Appignanese. Se il ko in avvio di torneo era stato cancellato e tramutato in vittoria a tavolino, quello di sabato toglie invece lo zero dalla casella delle sconfitte della compagine guidata da Giovagnetti. Contro la Vis Faleria, sul feudo nemico, è 1-3: dopo un minuto palo clamoroso di Messi che poteva cambiare il match, prima del naufragio che travolge Brunacci e tutta la difesa e del punto della bandiera siglato da Biboski nel finale. Nulla è compromesso per la capolista. Vigor Castelfidardo (fermato sul pareggio in casa dal Corva Calcio ultimo in graduatoria) e proprio la Vis Faleria sono distanti ben 5 lunghezze. La Vigor Montecosaro consolida il suo quarto posto divertendosi con l’Aries Trodica: 5-2 con reti di Cesca, Peroni, Belletti (2) e Barboni per i locali e di Alessandrini (doppietta, un timbro su rigore) per l’Aries, comunque sesto ad un solo punto dai playoff. Il Morrovalle (Scalese e Scoponi) pareggia 2-2 in casa con il Pietralacroce; il Csi Recanati cade all’inglese al cospetto della Nuova Sirolese; successo che vale i cosiddetti sei punti per il Real Montecò, che stende (1-0, decide Scipioni) e sorpassa, nei bassifondi della classifica, il Real Castelfidardo. Nel girone D, infine, rinviata Staffolo-Victoria Strada, mentre l’Ediartis Cingvlum si fa sorprendere al fotofinish (89’) tra le mura amiche (1-2) dal Castelbellino. Non basta il guizzo del momentaneo pari di Vettori.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Andrea Giustozzi (San Claudio). Per il secondo anno di seguito il San Claudio espugna il campo dei Giovani Tolentino, sin qui mai sconfitti in casa. Il killer del week end è il numero 9 ospite, che buca la difesa meno perforata del girone sfruttando al meglio un’indecisione e autografando lo 0-1 che vale tantissimo. Settimo acuto del 2011/2012 per lui.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:
1 – Petrelli (Real Montecò)
2 – Iommi (Montesangiusto)
3 – Sfredda (Telusiano)
4 – Pierantoni (San Claudio)
5 – Gattafoni (Telusiano)
6 – Lorenzi (Elfa Tolentino)
7 – Temperini (Montesangiusto)
8 – Alessandrini (Aries Trodica)
9 – Giustozzi (San Claudio)
10 – Pomiro (Montesangiusto)
11 – Belletti (Vigor Montecosaro)
Allenatore: Bonifazi (Telusiano)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X