Disoccupato girava in Jaguar
Arrestato per spaccio di droga

OPERAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA - In manette un 26enne albanese residente a Camerino, punto di riferimento per lo spaccio di cocaina e marijuana nell’Alto maceratese
- caricamento letture
finanza-2-300x224

I finanzieri hanno sequestrato un etto di cocaina, bilancini e sostanze da taglio, oltre a denaro contante

 

 

Duro colpo allo spaccio di droga nel camerte. Uno spacciatore di nazionalità albanese Ndoja Dranoel di 26 anni, residente a Camerino, punto di riferimento per lo spaccio di cocaina e marijuana nell’alto maceratese, è stato infatti arrestato dalle Fiamme Gialle che hanno trovato nella  sua abitazione, nella periferia della città,  un etto di cocaina, bilancini e sostanze da taglio. A sollevare i sospetti dei finanzieri il fatto che il giovane  girava a bordo di una Jaguar, pur non risultando avere alcuna occupazione.
Dalle indagini sono emersi elementi sul fatto che l’uomo aveva  sostanze stupefacenti nella sua abitazione e che si trattava  di un elemento di spicco tra gli spacciatori dell’hinterland camerte, così ieri  i finanzieri  hanno fatto scattare il blitz presentandosi nelle prime ore della mattina nella casa del soggetto, avvalendosi dell’ausilio del cane antidroga.

 

jaguar

La Jaguar sequestrata

La convivente, una ragazza di 34 anni originaria di San Severino, trovandosi davanti i finanzieri, ha provato a chiudere la porta chiamando in suo aiuto il proprio compagno. L’uomo si è avventato sui finanzieri ed in particolare sul Comandante della Tenenza procurandogli delle lesioni guaribili in 8 giorni. Il soggetto è stato prontamente immobilizzato.
Nella successiva  perquisizione eseguita con l’ausilio del cane antidroga, sono stati trovati 100 grammi di cocaina, sostanze da taglio, bilancini, carte di credito e contanti. Il fiuto del cane antidroga e l’abilità del conduttore cinofilo ha permesso di far individuare una carta di credito e una dose di cocaina che erano stati nascosti all’interno del cruscotto della Jaguar che è stato smontato dopo l’insistente segnalazione del cane Over.
L’attività che è stata coordinata dal Procuratore della Repubblica di Camerino, Giovanni Giorgio, ha visto impegnati sei militari della Tenenza di Camerino e l’unità cinofila di Civitanova Marche.
L’albanese è stato arrestato e, su disposizione della Procuratore, è stato trasferito al  carcere locale.

Il Procuratore della Repubblica, a seguito degli accertamenti effettuati dalla Guardia di Finanza, ha disposto il sequestro di urgenza della Jaguar in possesso di Ndoja e del denaro contante rinvenuto, finalizzati alla confisca in favore dello Stato.

(redazione CM)

finanza-1-300x224  
  finanza-31-300x224  

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X