Cus Camerino, mister Sargenti
e quella voglia di tornare in C

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cus-Camerino1-300x168

La formazione del Cus Camerino

Retrocessa mestamente in serie D la scorsa stagione al termine di un campionato di C2 vissuto fino alla fine da fanalino di coda, la rappresentativa universitaria camerte di calcio a 5 sta dimostrando, a suon di risultati, di volere e di meritare il ritorno in C2. La squadra è attualmente al secondo posto e si candida autorevolmente alla lotta per il primo posto, e quindi per la promozione diretta.

Fabio Sargenti, quest’anno volete riprendervi la Serie C2 con una squadra rinnovata...
“E’ una squadra profondamente rivoluzionata rispetto a quella dello scorso anno. A partire dall’allenatore, che quest’anno è il sottoscritto in sostituzione dell’amico Merlini, fino ad arrivare ai giocatori. Sono rimasti solo 7 giocatori dello scorso anno e ne sono arrivati 10 tutti nuovi. E’ una squadra veramente universitaria in quanto è costituita, per 14 elementi su 17, da studenti Unicam. E questo è il primo vero vanto per tutto il Cus Camerino”.

E questo è il primo vanto, per il secondo tiriamo a indovinare: la classifica?
“Quella è un vanto tutto mio e dei ragazzi, per tutti i sacrifici fatti e per la passione che mettiamo in ogni allenamento e in ogni partita. Comunque è una posizione di classifica che ad inizio stagione veramente pensavo fosse impossibile raggiungere, e vederci ora lassù, nel tentativo di raggiungere addirittura la testa della classifica, è qualcosa di stupendo, del quale sono orgogliosissimo. Tanti ci davano per finiti e invece eccoci qua, a lottare addirittura per la vittoria finale del campionato”.

Ovviamente tenendo d’occhio un altro obiettivo molto importante: i CNU..
“Quello è un altro cruccio che mi ronza nella testa, per due motivi: in primis perché grazie alla squadra che partecipa al campionato FIGC, abbiamo una buona base di partenza; inoltre ho individuato 4 o 5 innesti validi che possono alzare notevolmente il livello qualitativo della squadra. D’altronde per i CNU è indispensabile l’aiuto di altri studenti Unicam in grado di dare un contributo “pesante” alla causa, sono tutti studenti provenienti dall’ascolano, militanti in categorie dalla C1 alla C2, di cui si dice un gran bene in giro, perciò qualche pensierino inizio a farcelo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X