Il bilancio del week end sportivo
del Cus Camerino

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ronconi

L'allenatore del Cus Camerino Rugby, Ronconi

Con i campionati sospesi per neve, andiamo a vedere il punto della situazione nelle varie competizioni che vedono protagonista il Cus Camerino.

TENNISTAVOLO – Serie B/1: Cus a ruota dei migliori. Il Cus Camerino guida il gruppo inseguitori, a 4 punti di distanza dalla coppia di testa composta dalla Juvenes Serravalle e dalla Ciatt Firenze. Perso nettamente lo scontro diretto nel girone di ritorno contro Firenze per 5 – 0. Previsto per il 12 maggio prossimo, all’ultima giornata, l’incontro contro Serravalle, che nel girone di andata si impose per 5 – 1.

Serie C/1: Cus a metà classifica. 6 sono i punti che separano il Cus Camerino dalla vetta. I camerti al momento sono a parimerito con il Senigallia, che incontreranno nello scontro diretto il prossimo 3 marzo.

Serie C/2: Terzo posto per il Cus. Nella serie C/2 regionale, il Cus è al terzo posto. Previsto per il 3 marzo l’incontro con la capolista, la Spiaggia di Velluto B di Senigallia, che all’andata aveva battuto 5 – 0 i camerti.

Serie D/1: Cus in testa. In serie D/1, il Cus guida la classifica, con 2 punti di vantaggio sul Montemarciano, battuto dai camerti lo scorso 14 gennaio. Il prossimo 26 febbraio il Cus incontrerà il Fabriano A, terzo in classifica.

RUGBY – Serie C regionale: il Cus è secondo. Dopo un avvio di stagione travolgente, che li ha visti proiettarsi in testa alla classifica, nella metà seconda metà del girone di andata i ragazzi di mister Ronconi hanno accusato una flessione che li ha visti cedere il passo a Città di Castello. Nel girone di ritorno i cussini hanno, gradualmente, ripreso la loro andatura, staccando al secondo posto gli Amatori 2003 Perugia e proiettandosi all’inseguimento della vetta, a soli 2 punti.

PALLAVOLO – Che non sarebbe stato un campionato facile si sapeva, vista la scelta di schierare in campo una squadra giovane, rispetto a quella che aveva conquistato la Serie D, ma le giovani cussine stanno affrontando questo torneo con grinta, cercando di non demeritare e finendo spesso per creare problemi agli avversari. Purtroppo la classifica, che vede le cussine all’ultimo posto, è un po’ “avara” per gli sforzi che le ragazze stanno profondendo.

CALCIO A 5 – Serie D maschile: il Cus vuole tornare su. Dopo un mesto campionato da ultimo in classifica lo scorso anno, il Cus vuole dimostrare di meritare di più della serie D, e lo sta facendo con una squadra rinnovata rispetto al passato. Nell’ultima partita i camerti avevano vinto lo scontro diretto per il secondo posto contro l’Invicta Futsal Macerata, con il portiere Davide Roscioli sugli scudi. Ora i camerti sono a 5 punti dalla vetta, occupata dal Castrum Lauri.

Campionato Csi femminile: Privo di una bomber di razza come Natalie Lubadika, il Cus deve compensare cementando ancora di più l’unione di squadra che c’è sempre stata. Di volta in volta sono diverse giocatrici che devono trovare la via del gol per tenere in piedi le speranze della squadra. Al momento la squadra è quartultima, con una partita da recuperare e un buon margine sulle posizioni di coda.

BASKET – Campionato di Promozione: Cus a metà del guado. La squadra cussina, che negli scorsi anni aveva abituato bene i suoi tifosi, disputando ottimi campionati, quest’anno è partita un po’ con il freno a mano tirato, e si trova ora a metà classifica, a 10 punti dalla vetta. Decisiva per le speranze di recupero dei camerti, la partita prevista per il prossimo 12 febbraio (tempo permettendo) a Porto Recanati contro la Junior.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X