La Maceratese comincia la rimonta
Senigallia battuta 2 a 0

ECCELLENZA - Risultato mai in discussione all'Helvia Recina: a segno Cucco e Cacciatore, che nel primo tempo aveva fallito un rigore. Biancorossi a -3 dalla Fermana capolista, mercoledì turno infrasettimanale a Fossombrone
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Maceratese-Vigor-Senigallia-13-300x200

28' del primo tempo: Cucco gonfia la rete per l'1-0

di Filippo Ciccarelli

(foto di Matteo Cicarilli) 

Ci sono occasioni che vale la pena non perdere. La sconfitta della Fermana nell’anticipo, in quel di Monturano, è una di quelle. La Maceratese ha colto la palla al balzo, regolando con un gol per tempo un’inconsistente Vigor Senigallia: c’è riuscita grazie ad un Rosi ritrovato e ad un Giandomenico che sembra molto più a suo agio quando viene schierato sugli esterni. Grazie a una difesa sempre attenta, che non ha mai avuto un secondo di distrazione, e a Biancucci, che ha perfettamente fatto le veci di Carboni, squalificato.
Erano tanti gli assenti in casa biancorossa: oltre al centrocampista ex Zagarolo, mancavano all’appello Benfatto (bloccato dall’influenza), Arcolai, Piergallini, mentre Orta è partito dalla panchina ed ha giocato qualche minuto, privo della protezione al viso.
La cronaca: la Maceratese domina il primo tempo, e potrebbe passare già al 7’: Russo viene atterrato in area di rigore da Giraldi (ammonito), dal dischetto va Cacciatore che tira centrale e si fa respingere la conclusione da Moscatelli. Al momento di ribadire in porta, Cacciatore colpisce di testa dal basso vero l’alto e mette il pallone alto sopra la traversa.I biancorossi continuano a mettere sotto i vigorini, grazie alla vena di un Rosi

Maceratese-Vigor-Senigallia-8-300x200

L'errore di Eclizietta al 9' del primo tempo

scatenato: il brasiliano al 9’ brucia la fascia destra e mette in mezzo un pallone che taglia fuori la difesa avversaria, ma Eclizietta spedisce alto dall’interno dell’area piccola e con la porta praticamente vuota. La partita sembra stregata, con la Maceratese che non trova la via del gol. Ci prova Rosi al 19’, con un tiro a giro sul secondo palo bloccato da Moscatelli. Anche Giandomenico avrebbe l’occasione buona due minuti dopo, ma il pallone suggeritogli da Russo viene clamorosamente ciccato dal numero 10 biancorosso. I ragazzi di Di Fabio non rischiano nulla e giocano ad una porta sola, riuscendo a gonfiare la rete al 28’ con Cucco, bravo a concludere di potenza un pallone rimasto in area rossoblù sugli sviluppi di un corner.
Al 32’ Cacciatore potrebbe avere l’occasione per riscattare l’errore di inizio partita, trovandosi da solo lanciato a rete, ma viene anticipato di un soffio da Moscatelli in uscita disperata. Il primo tiro in porta della Vigor Senigallia arriva al 38’ con Siena, dimenticato in area di rigore; il suo tiro viene deviato e bloccato da Carfagna.

Maceratese-Vigor-Senigallia-7-300x200

La delusione di Cacciatore dopo il rigore sbagliato

Nella ripresa la musica non cambia, ed al 5′ un ispiratissimo Giandomenico serve in profondità Rosi: il brasiliano crossa in area un pallone sul quale non arrivano né Eclizietta né Cacciatore. Ma al 9′ arriva la rete che chiuda la partita, ed il merito è da dividere equamente tra Giandomenico, autore di un colpo morbido che smarca Cacciatore in area di rigore: l’attaccante è bravissimo a girarsi e a trafiggere Moscatelli.
Al 17′ è proprio Cacciatore a restituire il favore, servendo un pallone perfetto a Giandomenico  tutto solo in area: il fantasista biancorosso, però, non calcia subito col destro e permette ad un difensore rossoblù di rimontarlo e l’azione sfuma. C’è gloria anche per Carfagna, fino a quel momento poco impegnato, perché al 32′ Antonioni colpisce a botta sicura un pallone che sembrava destinato in fondo al sacco e che invece è stato messo in corner grazie ad una parata d’istinto dell’estremo difensore biancorosso.
Finisce, dopo 5′ di recupero, tra i meritati applausi del pubblico, che ha potuto applaudire il ritorno al gol di Cacciatore, le geometrie perfette di Giandomenico ed un Rosi incontenibile, forse il migliore in campo. Decisamente un buon viatico in vista dell’impegno ravvicinato di mercoledì, quando la Maceratese andrà nella tana della Forsempronese, decisa a continuare nell’operazione-rimonta.

Il tabellino

Maceratese          2
Vigor Senigallia 0

MACERATESE: Carfagna 6.5, Donzelli 6.5, Russo 7, Biancucci 7, Troli 7, Cucco 7, Eclizietta 6 (27’st Massetti sv), Bucci 6.5, Cacciatore 6.5 (33’st Orta sv), Giandomenico 7 (40’st Cacopardo sv), Rosi 7.5. A disposizione: Martinelli, Montanari, Patrassi, Battistini. All. Di Fabio.

VIGOR SENIGALLIA: Moscatelli 7, Ruggieri 6, Gregorini 5.5, Morganti 6, Giraldi 5.5, Tombari 6, Pandolfi 6, Siena 5.5 (12’st Sartini 5), Simoncelli 5, Coppa 5 (27’st Pesaresi sv), Guerra 5, (10’st Antonioni 6). A disposizione: Schippa, Zandri, Panbianchi, De Luca. All. Clementi.

Arbitro: Giuliani di Jesi

Reti: Cucco al 28’pt, Cacciatore al 9’st.

Note: Spettatori 550 circa. Ammonito Giraldi (V). Calci d’angolo 3-1 per la Maceratese, recupero 0’+5′.

Maceratese-Vigor-Senigallia-14-300x200   Maceratese-Vigor-Senigallia-12-300x200   Maceratese-Vigor-Senigallia-11-300x200Maceratese-Vigor-Senigallia-10-300x200   Maceratese-Vigor-Senigallia-9-300x200

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maceratese-Vigor-Senigallia-6-300x200   Maceratese-Vigor-Senigallia-5-300x200   Maceratese-Vigor-Senigallia-4-300x200   Maceratese-Vigor-Senigallia-3-200x300   Maceratese-Vigor-Senigallia-2-300x200   Maceratese-Vigor-Senigallia-1-300x200

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X