Lube di un altro pianeta
Roma schiacciata in tre set

VOLLEY A1 - Al Fontescodella i biancorossi vincono con il massimo scarto e difendono il primato in classifica. Spaziali Parodi e Podrascanin, bene Kovar
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Lube-Roma-2-300x231

di Andrea Busiello

(fotoservizio di Guido Picchio e Lucrezia Benfatto)

Una Lube spettacolare batte 3-0 al Fontescodella la M.Roma (25-23, 25-18, 26-24) nell’anticipo della 15’ giornata del massimo campionato di volley e mantiene la leadership del torneo. Prova corale di grande spessore per i biancorossi che hanno dato sempre la sensazione di essere ampiamente con le mani in controllo del match: coach Giuliani ha lasciato a riposo il bombardiere Savani facendo giocare in posto 4 Jiri Kovar, autore di un’eccellente prova. Tra i capitolini, 4 ex in campo (Corsano, Lebl, Paparoni e Cisolla), non è bastata la buona prova di Zaytsev per creare problemi ad una Lube apparsa decisamente di altro spessore tecnico. La cronaca. Nel primo set Roma parte meglio ed al primo time out tecnico è avanti 8-6 ma la Lube mette subito la freccia con Parodi e Kovar (10-8, time out Roma). I biancorossi giocano su livelli discreti e mantengono il +2 grazie a Parodi (16-14). Il finale di set è emozionante ma a spuntarla sono i locali con Omrcen che sigla il punto del 25-23. Lube avanti 1-0.

Lube-Roma-3-300x218

Nel secondo set la Lube è subito avanti sul 10-8 con Podrascanin e rimane con il +2 anche grazie a Kovar (13-11) prima che Omrcen e Parodi scavino il solco sul 17-13 (ace del capitano biancorosso); Macerata domina la scena ed il finale di set è una passerella per l’ottimo Kovar ed il solito, devastante, Parodi: 25-18 e 2-0 Lube. Nel terzo parziale la Lube parte decisa ed allunga sul 15-12 con il muro di Omrcen su Lebl ma Roma non molla la presa e con un turno al servizio devastante di Zaytsev (3 ace) si porta avanti 20-19. La Lube ha carattere ed anche il terzo set è suo: l’ultimo sigillo è messo in terra da Podrascanin per il 26-24 che regala l’ennesima vittoria alla Lube. Biancorossi che rimangono in vetta al massimo campionato di serie A1.

LE PAGELLE DI LUBE-M.ROMA

PAJENK SV:

EXIGA 7.5: Prova di grande sostanza per il libero francese. Buone percentuali e la sensazione, a chi guarda da fuori, che con lui si è sempre tranquilli.

PARODI 8.5: Altra prova monstre di un vero e proprio campione. Votato giustamente mvp del match, chiude con percentuali stellari sia in ricezione che in attacco.

Lube-Roma-4-300x199

STANKOVIC 6.5: Non si vede molto ma la sua prova è ampiamente sufficiente.

KOVAR 7: Chiamato in campo al posto di Savani gioca molto bene. Nessuna sbavatura in ricezione e tanti bei colpi in attacco: questo è il Kovar che conosciamo e giocando su questi livelli avrà tantissimo spazio in questa squadra fortissima.

MONOPOLI sv.:

TRAVICA 7.5: Ottima prova del regista della nazionale italiana. Distribuisce con grande sagacia il gioco della formazione biancorossa.

OMRCEN 7.5: Le palle che per tutti sembrano impossibili per lui sono di ordinaria amministrazione: 50% in attacco ed una grinta da vendere!

PODRASCANIN 8.5: Sugli stessi livelli di Parodi, forse anche meglio. Il suo score è da fantascienza: 82% in attacco, un ace e due muri. Come si può fare meglio? Praticamente impossibile!

Lube-Roma-1-300x239            Lube-Roma-5-300x210   Lube-Roma-6-300x254   Lube-Roma-7-300x203   Lube-10-287x300   Lube-111-300x196   Lube-12-288x300   Lube-13-300x199   Lube-9-300x200   Sindaco-e-Canesin



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X