Patron Picchio parla dell’eccezionale cammino
dell’Esse-ti Loreto

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Sandro-Picchio

Il presidente del Volley Loreto Sandro Picchio

Qualche meritato giorno di vacanza per la capolista Esse-ti La Nef Loreto, e tempo di bilanci per una prima parte di campionato eccezionale e un 2011 storico. A tracciare le linee di questo anno che sta per chiudersi è il presidente del Volley Loreto Femminile, Sandro Picchio, che lascia anche un augurio a tutti: “Un grazie dal profondo del cuore a tutti gli sportivi, agli appassionati di questo magnifico sport che ogni domenica ci onorano della loro presenza al PalaSerenelli. Un grande in bocca al lupo alle nostre squadre, ed un sincero augurio di un magnifico 2012 a tutti”. Ecco il punto sulla stagione in corso e sul 2011: “L’anno agonistico solare 2011 si è chiuso ufficialmente il 26 dicembre con una bella vittoria in quel di Montichiari. Da questo risultato e la contemporanea sconfitta di Giaveno ad opera di Busnago, la Esse-ti La Nef guida la classifica della A2 in solitudine. Il risultato di Santo Stefano è la ciliegina sulla torta di un 2011 ricco di grandi successi e pieno di soddisfazioni. Le immagini della vittoria della Coppa Italia rimarranno sempre chiare e nitide in tutti noi. Le finali play off secondo me ci hanno consacrato come vere rivelazione della stagione 2010/2011, al secondo anno di A2! Come non essere soddisfatti per tutto ciò. Il merito è indubbio va condiviso tra tutte le atlete e lo staff tecnico guidato con sapienza da quel <maghetto> di nome Andrea Pistola, non dimenticando lo staff medico e fisioterapico sempre pronto a risolvere piccoli e grandi problemi”, dice Picchio. E il presidente prova a svelare il segreto dei successi biancoblu: “La nostra squadra, come anche negli anni passati, non ha la punta di diamante, penso anche per scelta dei tecnici. Anche quest’anno l’allenatore, supportato dalla società, ha selezionato delle ottime giocatrici, anche con esperienza di A1, ma soprattutto la scelta delle stesse è caduta in maniera preponderante su quelle che hanno espresso fatti motivazioni nel lavoro di Pistola e volontà  di venire a Loreto. Il grande punto di forza è questo secondo me. E’ la squadra nella sua interezza, non esistono altri segreti”. Infine, una riflessione sui progressi del volley rosa a Loreto in questi anni, e sulla situazione attuale: “Questo è il terzo anno di A2, pochi anni fa, la società militava in B2. Certamente tutto quello che è stato fatto ha quasi dell’incredibile senza l’aiuto degli sponsor non ci saremmo riusciti. Penso che anche la società ha dei grossi meriti, ponderando sempre gli investimenti e le scelte sia tecniche che delle giocatrici, insomma non abbiamo mai fatto il cosiddetto passo più lungo della gamba. Soprattutto in questa annata nostro malgrado, abbiamo rinunciato a giocatrici che ben conoscevamo per ragioni di budget. Certamente il momento economico che stiamo vivendo dovrà sempre più farci riflettere circa i costi gestionali. La Pallavolo Loreto ha sempre avuto e speriamo di continuare ad averlo, un ruolo importante nel movimento pallavolistico italiano, in questi ultimi anni anche al femminile”, conclude Sandro Picchio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X