“Non abbiamo ancora visto nessun progetto”
La Lube riapre la ferita
e incalza il Comune

La società risponde duramente alle dichiarazioni fatte da Carancini nella conferenza di fine anno
- caricamento letture
V4D7672-300x199

Il patron della Lube Fabio Giulianelli

In merito a quanto dichiarato dal sindaco di Macerata Romano Carancini ieri sera (leggi l’articolo), nel corso della tradizionale conferenza stampa di fine anno dell’Amministrazione Comunale, sulla situazione riguardante il Palasport Fontescodella, A. S. Volley Lube precisa che data l’impossibilità di ottenere regolare omologazione da parte degli organi competenti per il primo progetto di ristrutturazione dell’impianto proposto dalla scrivente Società, si è reso necessario indirizzarsi su un progetto ben più importante rispetto a quello ipotizzato in precedenza, inerente al vero e proprio ampliamento del Palasport Fontescodella, che possa risultare idoneo ad ottenere la richiesta omologazione. La Società, nel frattempo, ha dichiarato a più riprese la propria disponibilità a valutare ed eventualmente fare la propria parte per la realizzazione dei lavori, ma ad oggi non le è stato sottoposto alcun progetto concreto relativo all’ampliamento del Palas, né tantomeno, sempre da parte dell’Amministrazione Comunale, le è mai arrivato un segnale circa la volontà della stessa di impegnarsi concretamente per la realizzazione dei lavori. Per ciò che riguarda l’eventuale penale da pagare per la mancata realizzazione dell’ampliamento, A. S. Volley Lube precisa altresì che lo scorso aprile, presso la sede della Lega Pallavolo Serie A, l’impegno a realizzare i lavori è stato ufficializzato con la stesura di un documento che è stato sottoscritto sia dalla Società che dall’Amministrazione Comunale di Macerata, nella persona del sindaco Carancini, presente a Bologna.

lube_consiglio

Una rappresentanza dei tifosi della Lube in consiglio comunale

Tale penale dovrà essere pagata qualora non venga deliberato l’inizio dei lavori di ampliamento del Palas entro tempi brevissimi. In conclusione, A. S. Volley Lube attende ancora di poter capire in quali termini concreti possa aiutare l’Amministrazione Comunale sull’ampliamento del Palas, ed allo stesso tempo di conoscere in che cosa consiste la disponibilità dell’Amministrazione a fare la sua parte. E dato purtroppo per assodato che la squadra sarà costretta a disputare i play off del presente campionato lontano da Macerata, in virtù dell’esistenza del sopra citato documento da lui firmato, il Sindaco si faccia portatore nei confronti della Lega delle motivazioni per cui l’ampliamento del Palas non è stato ancora effettuato (di certo non per responsabilità attribuibili alla Società), così come promesso e sottoscritto.

TIFOSI-LUBE-FONTESCODELLA

Il Fontescodella gremito

carancini1

Il sindaco di Macerata Romano Carancini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X