Basket, Naturino sconfitta a Bassano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Disco rosso per la Naturino Sapore di Mare a Bassano. I ragazzi di coach Cervellini soffrono tremendamente il possente pacchetto lunghi di casa (Carlesso 19+16 rimbalzi, Tosetto 12+13 rimbalzi) e chiude il ciclo di 3 partite esterne consecutive con una sconfitta di misura (69-61 il finale). Non basta la reazione d’orgoglio, nell’ultimo quarto, firmata da un debordante Temperini (16 punti, 10 negli ultimi 10 minuti), ed un Gennari in crescita (10 punti e 10 rimbalzi in 38 minuti in campo), per evitare un ko che, dopo la vittoria di domenica scorsa a Spilimbergo ed il turno di riposo infrasettimanale, frena la risalita della Virtus. Che l’aria non sia delle migliori per i biancoblu si capisce dalle prime battute dell’incontro, nelle quali Tosetto e Camazzola mettono a ferro e fuoco l’area civitanovese per il 14-4 che indirizza il match dopo appena 7 minuti. È una Naturino frettolosa, che cerca molto, troppo, il tiro da fuori con risultati poco felici, ma che sul finire del secondo periodo, poggiandosi molto sulle lunghe leve di Gennari e con un paio di iniziative di Caldarelli, ricuce lo strappo e va al riposo sotto solo di 1 punto (37-36). Un tiro libero di Frascione in apertura di secondo tempo dà alla Naturino l’unico pareggio del suo incontro (37-37 al 21’), poi la difesa dura della Fiorese chiude ogni varco ai civitanovesi, contribuendo in maniera determinante al break di 9-0 griffato dagli unici 5 punti dell’incontro del nuovo acquisto degli ospiti Antrops (46-37 al 26’). Tessitore e compagni sembrano sulle gambe, sprofondano a -15 a 7’ dalla sirena sulla tripla di D’Incà (58-43), ma d’improvviso si riaccende un fin lì sterile Temperini, che da solo costruisce un parziale di 0-10 che rimette la Naturino pienamente in corsa (58-53 a 4’ dalla sirena). Con Baldoni e Frascione a corto di allenamento, un Cernivani dalle polveri bagnate e un Gennari spremuto fino all’ultima goccia di energia, però, i virtussini non riescono a dare sostegno alla guardia veregrense. La rimonta non si completa, D’Incà e Tosetto mettono i canestri della staffa ed il folto pubblico bassanese può esultare. La Fiorese raggiunge a quota 10 in classifica la Naturino, che domenica torna davanti al proprio pubblico dopo quasi un mese nella sfida contro il fanalino di coda Udine.

FIORESE BASSANO – NATURINO CIVITANOVA 69-61
FIORESE: N. Camazzola, D’Incà 13, Pietrobon 1, M. Camazzola 5, Carlesso 19, Stropiglia 5, Atrops 5, Silvestrucci 9, Tosetto 12, Sinico ne.
NATURINO: Caldarelli 15, Cernivani 3, Tessitore 3, Acquaroli ne, Baldoni 7, Frascione7, Ferraro ne, Foresi ne, Temperini 16, Gennari 10.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X