Chiesanuova ko: esonerato Moriconi
Un gioiello di Fede lancia il Matelica

IL PUNTO SUL TORNEO DI PROMOZIONE - D'Angelo regala al Trodica un successo pesantissimo contro la Monteluponese
- caricamento letture
Andrea-DAngelo

Andrea D'Angelo del Trodica

di Federico Bettucci

Un derby in bianco. Né vinti né vincitori a Porto Potenza, dove il Potenza Picena gioca meglio ma non riesce mai a trovare la via della rete. Uno 0-0 che lascia i giallorossi a meno otto dal vertice e che consente ai rossoneri di dare continuità alla loro striscia utile, malgrado l’evidente passo indietro rispetto alle precedenti, vittoriose, esibizioni. Santoni doveva fare a meno di quattro pilastri come Liberti, Passarini, Verdolini e Dell’Aquila, ai quali è andato a far compagnia Gigli (rimpiazzato da Mariselli) dopo appena un quarto d’ora; dall’altra parte Esposto non aveva a disposizione Mazzieri, Marinelli e Frapiccini. I tentativi di andare in gol sono tutti degli ospiti, decisi a portare a casa i tre punti dopo la sconfitta casalinga con il Pagliare (sabato solo 1-1 interno con il Montottone). A metà della prima frazione Rosati, servito da Lovascio,  spara fuori dallo specchio; sempre il numero 10 giallorosso, stavolta imbeccato da Cristian Trobbiani, non centra la porta a inizio ripresa; la chance più ghiotta, infine, è quella che getta alle ortiche Lovascio cinque minuti più tardi, tirando addosso a Terjek. Un Porto Potenza sottotono non si rende pericoloso neanche quando i cugini, nei dieci minuti conclusivi, sono ridotti in inferiorità numerica per il rosso a Cristian Trobbiani. A quota 25 punti, in compagnia del Potenza Picena, salgono Portorecanati e Vis Macerata, vittoriose, entrambe in trasferta e senza incassare reti, rispettivamente a Chiesanuova e Pollenza. La squadra del Dg Sacchi ha deciso di esonerare mister Francesco Moriconi, anche se sotto accusa sono finiti pure parecchi giocatori. Troppo pochi 13 punti in 15 giornate (quart’ultima posizione in graduatoria), troppe otto sconfitte. L’ultima è quella casalinga (0-2) con gli arancioneri rivieraschi, che passano al Sandro Ultimi con Tartufoli (17’) e Avallone (52’). Il Chiesanuova ha raccolto appena tre pareggi nelle ultime sette partite e non vince da un mese e mezzo. La Vis Macerata espugna per 1-0 il campo della Vigor Pollenza, sempre ultima con soli 6 punti raggranellati. Il match lo decide il giovanissimo centrocampista classe ’94 Marco Mancini, su invitante suggerimento di Gentili, a inizio secondo tempo, poco dopo una grossa occasione fallita dal centravanti di casa Ulivello. Il Trodica torna alla vittoria che mancava da un mese, superando 2-1 in rimonta tra le mura amiche la Monteluponese penultima. Botta e risposta Panti-Polinesi (assist di Vallorani) prima dell’intervallo e dopo che per i padroni di casa Nobili aveva colpito un legno. D’Angelo a pochissimi giri di lancette dal fischio finale sistema la pratica con una punizione dai 30 metri che trafigge Cionfrini. Vince il Matelica e pareggia l’Apiro in un girone A in cui le prime dieci formazioni della classifica sono raccolte in cinque miseri punti. Gli uomini di Palombi, trascinati da un grande Fede, battono 2-1 la Pergolese, superandola in classifica: il numero 9 di casa in prossimità della mezz’ora, imbeccato da Ruggeri, sigla il vantaggio, mentre nella seconda parte della ripresa trova una rovesciata da favola che spedisce la sfera sotto l’incrocio per il punto della vittoria. Un eurogol. L’Apiro, impegnato in trasferta, riprende il Vismara a cinque minuti dalla fine grazie ad un penalty di Topa, prima centrale difensivo e poi (giustamente) centravanti.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Francesco Fede (Matelica). Con uno così in squadra è tutto più facile. Risolve il complicato incontro con la Pergolese con una prodezza che meriterebbe mille replay in tv: stupenda sforbiciata che incanta i presenti e che significa vittoria. Anche il primo gol del match, se ce ne fosse bisogno di ricordarlo, era stato il suo.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:
1 – Morello (Vis Macerata)
2 – Tidei (Porto Potenza)
3 – Polinesi (Trodica)
4 – Roccheggiani (Potenza Picena)
5 – Ruggeri (Matelica)
6 – M. Mancini (Vis Macerata)
7 – Avallone (Portorecanati)
8 – Panti (Monteluponese)
9 – Fede (Matelica)
10 – Tartufoli (Portorecanati)
11 – D’Angelo (Trodica)
Allenatore: Palombi (Matelica)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =