Trillini elogia la Civitanovese
“Ottimo l’approccio contro il San Nicolò”

SERIE D - Soddisfazione in casa rossoblu per la convocazione nella rappresentativa di serie D del mediano ex Maceratese
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
trillini

Il centrocampista della Civitanovese Massimiliano Trillini

di Laura Barbato

Dopo lo stop ad l’Agnone riprende il cammino vincente della Civitanovese: un 4-0 contro il San Nicolò che non ammette repliche e rimanda dritte al mittente le critiche di questi ultimi giorni. C’è da festeggiare in casa rossoblu non solo per i tre punti conquistati domenica scorsa che valgono il terzo posto in classifica, ma anche per la convocazione nella rappresentativa di serie D di Massimiliano Trillini. Il centrocampista rossoblu fa il punto della situazione e si sofferma soprattutto su cosa non è andato ad Agnone .

Trillini ci racconta l’esperienza di Coverciano?
“Anche l’anno scorso sono stato convocato ma è sempre un’esperienza bellissima. Essere scelto tra tutt’Italia, andare a Coverciano, far parte della nazionale è qualcosa di molto gratificante”.

Tornando al campionato, domenica quattro gol al San Nicolò che hanno messo a tacere le critiche?
“La partita è stata sicuramente condizionata dall’espulsione di Mottola e dal conseguente rigore, ma al di là dell’episodio siamo scesi in campo con il piglio giusto anche per rispondere alla prova negativa contro l’Agnonese. In quella partita la sconfitta ci poteva stare ma ci è mancata un po’di umiltà. Abbiamo avuto un approccio sbagliato perché siamo andati lì convinti di far risultato ed invece …”.

Nel giro di una settimana si è vista una squadra totalmente diversa: la vera Civitanovese è quella che vince 4-0 con il San Nicolò o che perde 3-1 ad Agnone?  
“Se giochiamo con intelligenza ed approcciamo bene alle gare, la vera squadra è quella che si è vista domenica scorsa”.

Quindi la squadra deve migliorare nell’approccio alla partita?
“Noi abbiamo sempre avuto un approccio giusto e questo lo dimostrano i risultati: una sola sconfitta in undici match disputati è un dato più che positivo, ma se vogliamo dare continuità ai risultati è chiaro che dobbiamo dare sempre il cento per cento altrimenti si incappa in un risultato negativo”.

Domenica contro il Luco Canistro che Civitanovese vedremo?
“Ho visto la partita del Luco Canistro ad Ancona e i dorici hanno faticato parecchio. Affronteremo una squadra corta tra i reparti e abbastanza quadrata. Noi abbiamo i mezzi per dire la nostra e dobbiamo approcciare bene all’incontro, l’esperienza di Agnone deve servirci da lezione”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X