Un ace di Travica
affonda il Brasile dopo 8 anni

VOLLEY - Parla il palleggiatore biancorosso: "Il tie break è stato uno dei più belli della mia vita. Sono felice di aver vinto oggi con questa squadra, perché è un gran piacere condividere certi momenti con persone di grande spessore”
- caricamento letture

 

Travica

Il palleggiatore della Lube Dragan Travica

E’ stato un ace del palleggiatore biancorosso Dragan Travica a fissare il punto del 22-20 con cui stamattina l’Italia ha battuto il Brasile al tie break, nella terza giornata di gare della World Cup in corso di svolgimento in Giappone. Si tratta di un risultato storico per gli azzurri, dato che l’ultima vittoria contro la squadra verde-oro, assoluta dominatrice del palcoscenico mondiale nell’ultimo decennio, mancava addirittura dal 21 giugno 2003 (3-0 in una partita di World League, dopodiché ben 12 sconfitte consecutive). “Partita vera – ha detto Travica – Si è vista una pallavolo, grande agonismo e tanto cuore. Siamo partiti in maniera perfetta, siamo calati e ci siamo ripresi da grande squadra. Il tie break è stato uno dei più belli della mia vita. Sono felice di aver vinto oggi con questa squadra, perché è un gran piacere condividere certi momenti con persone di grande spessore”. Nella sala stampa dell’impianto di Kagoshima ha parlato l’altro biancorosso Cristian Savani, schiacciatore della Lube Banca Marche e capitano degli azzurri, autore oggi di 5 punti proprio come l’altro “maceratese” Simone Parodi. “E’ stato un match difficilissimo, proprio come era scontato che ce lo aspettassimo – ha detto Savani – Il Brasile è uno squadrone fortissimo, e la partita di oggi è stata una bellissima battaglia. Questa vittoria ci regala sicuramente delle grandi motivazioni per le altre sfide che andremo ad affrontare nei prossimi giorni”. Con questa vittoria l’Italia, che all’esordio è stata sconfitta 3-1 dalla Russia e ieri si era riscattata battendo 3-0 l’Egitto, sale a 5 punti in classifica rimanendo dunque in piena corsa per le prime tre posizioni che valgono l’importantissimo pass olimpico. La graduatoria attualmente è guidata dalla Polonia, a punteggio pieno dopo tre gare con 9 punti. Da sottolineare, invece, la terza sconfitta in altrettante partite per la Serbia di Marko Podrascanin e Dragan Stankovic, che dopo essersi arresa all’Argentina (0-3) e alla Polonia (1-3), stanotte è stata sconfitta al tie break anche dall’Iran di Julio Velasco.

NUOVO CLUB TIFOSI – Giovedì sera alle 21.15, presso la sala stampa del Palasport Fontescodella di Macerata si svolgerà l’assemblea costituente del nuovo club di tifosi biancorossi. Durante l’incontro si procederà all’elezione del consiglio direttivo ed all’apertura del tesseramento per tutti coloro che vorranno diventare soci. L’incontro è aperto a tutti.

BENE LE QUATTRO UNDER 14 BIANCOROSSE – Si è chiusa lo scorso week end la prima fase del campionato regionale marchigiano Under 14, che vede il settore giovanile della A. S. Volley Lube impegnato con ben quattro formazioni. Nel girone D, la Lube Banca Marche A allenata da Federico Belardinelli e Giampiero Freddi ha chiuso al primo posto a punteggio pieno, con 8 vittorie in altrettante gare disputate. Sempre nel gruppo D, quarto posto invece per la squadra D (San Severino Volley) allenata da Paolo Del Bello. Nel girone E, prima posizione finale per la Lube Banca Marche C di Livio Poleti e Massimo Pistoia, che hanno conquistato 22 punti in otto partite, e secondo posto per la Lube Banca Marche B di Federico Belardinelli e Davide Azzacconi, con 17 punti. Tra due settimane prenderà il via la seconda fase del campionato, che metterà in palio la finale regionale, in programma a marzo 2012.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =