Corridonia, la coppia Bugiolacchi-Okere
per superare la Belvederese

ECCELLENZA - I ragazzi di mister Ciarlantini vogliono continuare il buon momento di forma. Appuntamento al "Martini" alle 14.30
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Bugiolacchi-1

Il bomber del Corridonia Giuseppe Bugiolacchi

Nella tredicesima giornata di campionato il Corridonia ospita la Belvederese, terzultima in classifica. Domenica al “Martini” i padroni di casa andranno a caccia dei tre punti in un incontro che sembra pendere a loro favore, cercando di risalire posizioni in classifica dopo una partenza ad handicap, che è valsa solamente cinque punti nelle prime sei partite. La vittoria casalinga con l’Urbania per 1-0 e il pareggio a reti bianche a Cagli, quest’ultimo accolto con tanto rammarico per le occasioni sprecate, inducono l’intero ambiente all’ottimismo. La Belvederese, come predicano spesso in questi casi gli addetti ai lavori, è un avversario da prendere con le molle. Nonostante lo scarno bottino fin qui ottenuto, la squadra guidata da mister Favi sembra essere in leggero progresso. Nonostante l’andamento altalenante, i pareggi contro formazioni più quotate, vedi Cagliese e Biagio Nazzaro, e la sconfitta di misura in casa della Fermana, avvenuta con formazione rimaneggiata e con diversi under schierati, rendono la Belvederese un avversario comunque ostico, considerando anche che il Corridonia digerisce storicamente mal volentieri la formazione rossoverde. Nei recenti precedenti la Belvederese si fa preferire al Corridonia, riuscendosi ad imporre ai calci di rigore l’8 maggio 2010 nella finale del titolo Regionale di Promozione, mentre nella passata stagione nella gara di andata la spuntò sempre la Belvederse per 1-3 al “Martini” e al ritorno finì in pareggio 1-1. L’allenatore Ciarlantini molto probabilmente riproporrà lo schieramento che ha pareggiato contro la Cagliese, vista l’indisponibilità di Tartabini, infortunato due settimana fa nel match con l’Urbania. L’esterno offensivo si è allenato in settimana, ma non è riuscito a recuperare, quindi il 4-3-1-2 dovrebbe vedere Nerpiti a supporto del duo Bugiolacchi-Okere. Giovanni Ciarlantini e Fabio Favi si ritrovano a distanza dopo l’esperienza di Tolentino nella stagione 2003-2004. All’epoca, dopo aver vissuto una lunghissima e importante carriera tra i professionisti, l’attuale tecnico della Belvederese era l’allenatore in C2 della squadra cremisi, e il ruolo di vice era ricoperto, invece, dal mister del Corridonia. Domenica i due si affronteranno e vedremo se prevarrà l’allievo o il maestro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X